In principio fu Ariedo Braida. Il dirigente che riuscì a costruire il glorioso Milan di Arrigo Sacchi, è ormai a Barcellona dal febbraio 2015 dove ricopre la carica di direttore sportivo del club blaugrana. Ora, a distanza di mesi dal suo addio, anche un altro pezzo di storia milanista potrebbe volare in Spagna e trovare posto nell'organigramma del Real Madrid. Secondo quanto scritto dal "Mundo Deportivo", Florentino Perez sarebbe infatti tornato alla carica con Adriano Galliani per convincerlo a trasferirsi a Madrid e prendere il posto di José Ángel Sánchez: attuale direttore tecnico delle "Merengues". Nonostante un primo rifiuto dell'ex amministratore delegato del Milan, l'eventuale accordo tra i due amici non è ancora stato archiviato e tornerà probabilmente alla luce nelle prossime settimane.

La poltrona in Lega Calcio.

A pochi giorni dal closing con la Rossoneri Sport Investment Lux di Li Yonghong, Adriano Galliani sta ora riflettendo sul suo prossimo futuro. La prima offerta, che probabilmente verrà accettata, è arrivata dallo stesso ex presidente Silvio Berlusconi. In attesa di altri eventuali incarichi nel calcio, Galliani dovrebbe guidare il settore immobiliare di Fininvest. La passione sportiva, però, dovrebbe riportare il 72enne dirigente brianzolo a tornare ad occuparsi di calcio. La sua eventuale candidatura per la Lega Calcio (che ancora non ha trovato un presidente), potrebbe nuovamente tornare di moda nelle prossime settimane. A sostenere Galliani, in prima fila c'è Enrico Preziosi. Il patron del Genoa, che con l'ex Milan ha concluso moltissimi affari di mercato, è uno dei tanti sostenitori dell'ex ad rossonero: "Adriano ha grande esperienza e farebbe certo comodo". Il futuro del "Condor" è dunque un rebus e ci vorranno ancora un po' di giorni per conoscere le intenzioni del diretto interessato.