La battaglia del "Vicente Calderon" l'ha vista solo in televisione. Ora, per l'ultimo atto di Cardiff, ci sono buone possibilità che riesca ad essere presente in campo. Assente per infortunio da fine aprile, Gareth Bale sta lavorando duramente per rientrare a Cardiff: città dove è nato e dove verrà giocata la finale di Champions League contro la Juventus. L'attaccante gallese, che nel "Clasico" si era procurato una lesione di secondo grado al soleo della gamba sinistra, è alle prese con il recupero fisico e con la riabilitazione studiata ad hoc dallo staff medico del Real Madrid. L'obiettivo è quello di tornare disponibile proprio per la sfida del "Millennium Stadium": finale che il giocatore di Zinedine Zidane non vuol perdere nella maniera più assoluta. A confermare i progressi del suo lavoro fisico, è così arrivato il post su Instagram pubblicato dallo stesso attaccante dei "Blancos".

A post shared by Gareth Bale (@garethbale11) on

Sergio Ramos all'attacco.

"Orgoglioso della squadra per ieri sera, ora continuo il mio recupero per rientrare in campo!", ha scritto sul suo canale social il campione gallese, dopo la sofferta semifinale di ritorno contro i "Colchoneros". Gareth Bale vuol dunque essere presente a tutti i costi e alzare al cielo della sua città natale la terza Champions League personale, dopo le due vinte contro l'Atletico Madrid a Lisbona e Milano. Intanto ad incendiare il clima intorno alla finale, ci ha pensato il capitano delle "Merengues" Sergio Ramos: "Sarà una partita per gli amanti del calcio – ha dichiarato il giocatore di Zidane – Sono molto felice di essere arrivato in finale per la terza volta negli ultimi quattro anni, è qualcosa di incredibile che ricorderanno i nostri nipoti. Higuain? Ho un ottimo rapporto con lui, ma non ho intenzione di regalargli noccioline in finale. In campo saranno scintille".