Per molti lascia il tempo che trova eppure il Ranking è un parametro che da sempre decide le classifiche e le graduatorie internazionali nelle Coppe e nei tornei che contano. Sia che sia Uefa o sia Fifa, attraverso questi complicati parametri si stabiliscono teste di serie, si creano gruppi e gironi, si delineano le squadre più forti e quelle più deboli, non solo sulla carta ma anche e soprattutto in base al risultato del campo. Attraverso il ranking, ad esempio si è potuto fare il sorteggio dei preliminari di Champione ed Europa League e sempre attraverso il ranking si stabiliranno le fasi a gironi. Come sempre ci sono vincitori e vinti e nell'ultimo aggiornamento riguardante le squadre italiane, nel Ranking Uefa c'è chi piange: è l'Inter, arrivata al suo minimo storico.

Inter, mai così in basso nel Ranking.

I nerazzurri sono lontanissimi dall'Europa e nelle ultime stagioni in cui hanno militato in Europa League hanno rimediato spesso solamente brutte figure. I fasti del 2010 quando primeggiavano in Italia, in Europa e nel mondo sono oramai un lontanissimo ricordo e la statistica del Ranking Uefa lo conferma. Oggi l'Inter è al 76° posto, mai così in basso nella sua lunga storia internazionale, superato anche dal piccolo Qarabağ nel recente passato proprio una delle avversarie europee.

Rankig, il Milan pronto alla risalita.

Non sorride nemmeno il Milan, però che in Europa ci è appena tornato e paga dazio. I rossoneri hanno una classifica statica, si confermano al 70° posto, lontanissimo dalle posizioni dei principali club europei. Non è più il tempo in cui Adriano Galliani sottolineava come la presenza dei rossoneri in Europa aiutava anche l'Italia a mantenere un Ranking alto. Oggi, i rossoneri devono pensare solamente ad una cosa: vincere, sempre e comunque. Se lo faranno così come hanno fatto col Craiova, ed entreranno nella fase a gironi, potrebbero sperare in una risalita.

Juve leader in Italia, Napoli secondo ma 13° in Europa.

Per ciò che riguarda le italiane, la leadership ovviamente è in mano alla Juventus che con 107 punti totali è al quinto posto, dietro  alla capolista Real Madrid, all'Atletico al Barcellona e al Bayern Monaco. Poi c'è il Napoli di Sarri, 13°, quindi la Fiorentina, 22a e la Roma 30a. Più lontane tutte le altre italiane: la Lazio che giocherà in Europa League parte dalla 49a posizione, l'Atalanta dalla 105sima.

Ranking, l'Uefa cambia le regole.

A partire da questa stagione l'Uefa ha modificato il calcolo del punteggio delle singole squadre per quello che concerne il Ranking Uefa per club. Con la nuova regola sparisce il coefficiente nazionale, cioé il 20% dei punti fatti dalle squadre della stessa nazione, che andavano a sommarsi a quelli di ciascuna squadra appartenente a quello stato. L’altra modifica riguarda il coefficiente della nazione che sarà utilizzato, invece, solamente per quelle squadre che hanno giocato poco o niente in Europa negli ultimi 5 anni.