I 100 milioni non sono arrivati in tempo utile e il closing del Milan è stato rinviato in queste ultime settimane più di una volta. Il futuro del club rossonero non riesce a delinearsi con certezza e i dubbi crescono di giorno in giorno. Questi ritardi non sono piaciuti affatto a Mino Raiola che, in un’intervista rilasciata a Radio CRC, dopo aver elogiato il presidente dell’Inter Suning non ha utilizzato giri di parole parlando degli investitori cinesi che stanno cercando di acquistare il Milan

I cinesi? Ci sono cinesi e cinesi, ce ne sono un miliardo. Distinguo tra Inter e Milan? Devo dire di sì, i cinesi dell’Inter sono delle persone serie, li ho conosciuti. Hanno idee chiare, vogliono rilanciare l’Inter e farla diventare una delle prime sei-sette squadre al mondo. Hanno le capacità finanziarie per farlo e lo faranno sicuramente. Non conosco i cinesi del Milan, ma finora stanno solo facendo una figura di m….Non mi sembra sul piano pubblicitario una situazione molto positiva, spero che entrino nel Milan e facciano cose importanti. Ma non ci credo.

Il potente procuratore è molto interessato al futuro del club rossonero, perché una delle sue gemme, Donnarumma, veste la maglia del Milan. Ma del diciottenne fenomenale numero uno però Raiola non può parlare

Donnarumma? Su di lui la risposta è facile, io ho fatto un accordo con il Milan un mese fa di non parlare di lui. Gigio è un giocatore del Milan, sappiamo che situazione c’è al Milan. Lui deve fare il suo lavoro, io il mio. Ha un anno e mezzo di contratto con il Milan, deve pensare a fare il suo.

Raiola ha invece smentito seccamente un possibile passaggio di Ibrahimovic al Napoli. Queste voci sono state smorzate sul nascere dal procuratore, che probabilmente consiglierà allo svedese di rimanere al Manchester United

Ibra al Napoli? Non fa parte dei nostri progetti futuri per adesso. Tutto può cambiare? Nella vita tutto può cambiare si, ma credo che questo sia quasi impossibile. Non ho mai parlato con De Laurentiis di Ibra. E con lui non ho nemmeno mai parlato di Balotelli, credo comunque che sia troppo presto per parlare di mercato.