Quello che non ti uccide, ti rende più forte. Arek Milik fa proprio il vecchio adagio e lo usa per accogliere il 2017, un anno importante per riprendere ritmo, rendimento, continuità di gioco e gol, margini di crescita fino a esplodere sotto la sapiente regia di Sarri che ha incastonato il polacco nello scacchiere tattico rimediando all'addio di Higuain. La sfida dell'ex punta dell'Ajax è pronta a ripartire: l'infortunio al ginocchio è un brutto ricordo, troppi mesi lontano dal campo (da ottobre scorso fino, presumibilmente, al termine di gennaio) lo hanno costretto al ruolo di attore non protagonista, dietro le quinte.

Manca poco, davvero. E Milik si riprenderà quel posto in prima fila, nel cuore dell'attacco azzurro che ha trovato in Mertens un'utile alternativa. Intanto prosegue nella sua tabella di riabilitazione: a Castelvolturno, nel quartier generale del Napoli, ha lavorato svolgendo esercizi con la palla come da programma. Il conto alla rovescia – non solo quello della mezzanotte che ha salutato il 2016 – è agli sgoccioli: la partita di Coppa Italia contro lo Spezia potrebbe rappresentare la prima occasione per rivederlo almeno in panchina.

La data fissata sul calendario è un'altra: il doppio confronto di Champions contro il Real Madrid. Un'attesa smaniosa testimoniata anche dal post pubblicato su Facebook dal polacco con tanto di messaggio a corredo di una combo fotografica dell'anno lasciato alle spalle

Senza dubbio è stato un anno incredibile. Ricorderò tutti i momenti più belli e tutte le difficoltà mi renderanno più forte di prima. Divertitevi stasera – ha scritto Milik a poche ore dal Capodanno -. Che aspettate, rendete i vostri sogni realtà.

Niente sconti, Napoli al lavoro anche prima del cenone. Alla ripresa del campionato (sabato 7 gennaio, ore 20.45, contro la Samp) i partenopei saranno impegnati nell'anticipo di campionato che chiuderà la prima parte della stagione (ultima giornata del girone di andata). Sarri ha impegnato la squadra in una doppia seduta di allenamento scandita da test fisici e lavoro di potenza aerobica sul campo. Esercizi specifici per i difensori, reparto che contro i liguri non potrà disporre di Albiol (squalificato) e Chiriches (infortunato), affidandosi alla coppia inedita Maksimovic – Tonelli. Oggi allenamento pomeridiano.