Fabio Quagliarella, dopo il bellissimo gol di testa che ha sbloccato il risultato nel big match vinto dalla Juventus sul Milan per 2 a 1, torna a parlare del suo trasferimento dal Napoli.

Non ha digerito le tante voci sul suo "tradimento" ai colori azzurri, ecco perchè ha voluto chiarire: "Napoli resta casa mia, seguo sempre la squadra e ho sempre un ricordo straordinario – ha detto Quagliarella – . Quarto posto in classifica a pari punti con il Napoli? Sono un giocatore della Juve e spero di arrivare il più in alto possibile con questa maglia. Riguardo la mia cessione? Sono napoletano, è stato detto un po’ di tutto sul mio conto e sulla mia famiglia, tutte cose non vere, mi è dispiaciuto lasciare Napoli, le responsabilità vanno divise in tre". Sembra che questo tormentone non avrà mai fine, e si arricchirà sempre di nuove puntate.

Nel frattempo sembra che entrambe le squadre abbiano giovato dall'affare fatto e procedono nel loro campionato a braccetto, in attesa dello scontro diretto che si preannuncia infuocato.

Marco Beltrami