Spettacolo ed emozioni all’Etihad per la sfida tra il Manchester City e il Liverpool. Alla fine però il risultato non ha fatto sorridere né Guardiola e né Klopp: un 1-1 che allontana ulteriormente i Citizens dalla vetta, e avvicina lo United ai Reds che vedono in pericolo il 4° posto. Partita molto divertente quella del posticipo della 29a giornata di Premier che la formazione ospite ha avuto il merito di sbloccare in una ripresa pirotecnica. Al 51’ infatti Milner ha realizzato un calcio di rigore concesso per un fallo di Clichy su Firmino.

Una rete che ha infiammato il match e svegliato il Manchester City che al 69’ ha pareggiato con il solito Aguero. Splendido cross di De Bruyne per il Kun che sotto porta è stato ancora una volta implacabile. Nel finale è successo di tutto: prima il palo di De Bruyne, e poi l’incredibile errore di Lallana che tutto solo e a pochi metri dalla linea di porta ha incredibilmente ciccato la sfera che avrebbe potuto regalare i 3 punti.

Lo United senza Ibra e Pogba batte il Middlesbrough.

Prova di forza dello United nel pomeriggio. La squadra di Mourinho, privo degli squalificati Ibrahimovic ed Herrera, e senza gli infortunati Pogba, Blind e Rooney si è imposta con l punteggio di 3-1 sul campo del Middlesbrough. In rete per i Red Devils Fellaini, Lingard e Valencia, che ha sfruttato un clamoroso errore di Victor Valdes. L'ex portiere del Barça si è reso protagonista di una papera, scivolando e perdendo il pallone a vantaggio dell'esterno avversario che ha segnato la più facile delle reti. Inutile per il Boro la rete di Gestede. Risultato prezioso per lo United che ha scavalcato l’Arsenal salendo al quinto posto a quattro lunghezze dai cugini del City.

Il Tottenham batte il Southampton. Gabbiadini ko.

Giornata positiva anche per il Tottenham, privo dell’infortunato Kane. La formazione di Pochettino ha battuto per 2-1 il Southampton di Gabbiadini. Partita da dimenticare per l’attaccante italiano costretto ad uscire dopo mezz’ora di gioco a causa di un problema fisico. A mettere il match in discesa dopo mezz’ora ci hanno pensato Eriksen e Alli, che hanno di fatto reso inutile il tentativo di rimonta degli ospiti targato Ward-Prowse. Gli Spurs in virtù di questo risultato hanno riportato a 10 le lunghezze di distacco dalla capolista Chelsea.