Quattro calciatori del Tottenham, altrettanti del Chelsea. Spurs e Blues fanno la parte del leone nella Top 11 del 2017, la formazione dell'anno che la Football Association ha scelto assemblando i migliori calciatori della Premier League, tra i quali compaiono anche De Gea del Manchester United, Sadio Mané del Liverpool e il bombe per eccellenza, Romelu Lukaku dell'Everton. Quest'ultimo, assieme a Kane, è anche candidato al titolo di calciatore dell'anno.

Tagliati i giocatori di City e Arsenal.

Cosa balza all'occhio? Non ci sono calciatori del Manchester City e dell'Arsenal, con ogni probabilità a causa dell'annata tra alti e bassi delle rispettive squadre di club. Sorprende l'assenza di Zlatan Ibrahimovic: lo svedese, 17 gol finora alla prima stagione nel torneo d'Oltremanica non è stato reputato ‘forte abbastanza' da scalzare le punte di Tottenham e Toffees, capocannoniere con 24 centri.

In difesa asse Chelsea-Tottenham

Cinque giocatori (De Gea, Rose, Alli, Kante e Kane) vengono confermati rispetto alla squadra dell'anno scorso. Mastica amaro il centrale belga del Tottenham, Toby Alderweireld, costretto a cedere il passo a Luiz e Cahill del Chelsea, ma la presenza degli esterni Rose e Walker certifica l'ottimo rendimento del pacchetto arretrato a disposizione di Pochettino. Quanto al ruolo di portiere, a prevalere è stato lo spagnolo dei Red Devils che ha subito 1 gol ogni 113 minuti. Kyle Walker, invece, ha fornito più assist su azione (5) di qualsiasi altro difensore della stagione attuale di Premier League.

Centrocampo di lotta e di governo

Da un lato Kantè, ex Leicester oggi ai Blues, che si fa apprezzare per il suo dinamismo, dall'altro le geometrie e il senso della posizione di Dele Alli. Per quest'ultimo c'è una motivazione in più che lo fa prediligere ad altri: nessun giocatore under 21 (o anche più giovane) è risultato più determinante tra i maggiori campionati d'Europa in questa stagione: 16 gol, 5 assist sono i numeri che scandiscono la sua efficacia.

Che tridente in attacco

Il Liverpool ha vinto il 66 per cento delle partite in Premier con Sadio Manè in squadra, appena il 29% in sua assenza. Harry Kane ha segnato oltre 20 gol in Premier League in tre stagioni consecutive mentre i 24 centri di Lukaku nel campionato attuale costituiscono il bottino migliore raccolto.