I conti non tornano. E questa volta nulla c'entrano le vicende di calciomercato scandite da offerte, tira e molla delle trattative, clausole risolutive e la ridda dei bonus inseriti nei contratti. I conti non tornano perché nella noche caliente di Ibiza, meta preferita di molti vip e star del calcio internazionale, può capitare d'alzare il gomito tra un ballo folle e qualche brindisi di troppo lasciandosi trascinare dall'euforia, da senso d'ebbrezza e da quella voglia matta di trasgredire che nel corso della stagione agonistica è assolutamente tabù.

Il giallo della ricevuta. I conti non tornano… soprattutto quando al tavolo arriva lo scontrino e la cifra da pagare supera i 30 mila euro. Secondo ‘Juezcentral' invece la somma sarebbe stata ben più salata, come mostrato dalla bolletta mostrata in un post apparso su Instagram e subito divenuto virale. Quanto avrebbero realmente sborsato Leo Messi e Antonella Roccuzzo, Luis Suarez e Sofia Balbi, Cesc Fabregas e Daniella Semaan (ovvero i calciatori made in Barça, compreso l'ex Cesc, accompagnati dalle rispettive consorti)? Una ricevuta di un noto locale e mostra una totale di 37.330 euro.

Com'è stato possibile raggiungere quella somma? Sullo scontrino c'erano segnati 621 euro per 27 pizze, 112 euro per 7 portate di carne (sembrerebbero hamburger), 4 cesti di frutta dal valore di 1000 euro, 41 bottiglie di champagne per un totale di 24.600 euro, oltre a un'imposta pari a 6.478 euro.

La replica della Pulce. Al tam tam dello sdegno alimentato in Rete ha fatto seguito la reazione dirette di Lionel Messi che, a margine del post pubblicato dalla pagina di calcio, ha risposto pubblicando un messaggio inequivocabile, molto diretto e senza peli sulla lingua. "Sono davvero disgustato da questo modo di parlare delle persone. Com'è possibile che s'inventino bugie del genere – ha scritto la Pulce -. La cosa più divertente è che la gente ci crede davvero".

Le scuse. "Chiediamo scusa a Messi e i nostri lettori, abbiamo rimosso la foto perché, dopo nuove verifiche, ci siamo resi conto che si trattava di una foto non vera". A distanza di poche ore il profilo Instragram ‘Juezcentral, a poche ore dalla pubblicazione della prima foto, ha smentito la veridicità della foto e ha chiesto scusa ai follower e a Lionel Messi.

A post shared by Juez Central (@juezcentral) on