Il trasferimento di Neymar dal Barcellona al Paris Saint Germain è storia. La società transalpina nella giornata odierna ha ufficializzato l'avvenuto pagamento della clausola di 222 milioni per l'attaccante brasiliano che ha lasciato la squadra catalana pronto ad una nuova avventura sotto la Tour Eiffel. Dopo giorni di indiscrezioni, conferme e smentite l'affare di calciomercato più costoso della storia è diventato realtà e ora si attende solo la presentazione di Neymar con la maglia del Paris Saint Germain.

Neymar saluta il Barcellona su Instagram.

Il calciatore brasiliano dopo aver risposto al saluto di Leo Messi, si è congedato dal Barcellona con un lunghissimo messaggio sul suo profilo ufficiale Instagram, accompagnato con alcuni spezzoni video. Innanzitutto O'Ney ha ripercorso la sua carriera al Barça: "La vita di un atleta è fatta di sfide. Alcune sono imposte, altre sono il risultato delle nostre decisioni. Il Barcellona è stato più di una sfida. Giovavo con le stelle blaugrana nel videogioco e sono venuto in Catalogna a 21 anni, pieno di sfide. Ho condiviso lo spogliatoio con idoli come Messi, Valdes, Xavi, Iniesta, Puyol, Piqué, Busquets e altri con l'aspettativa di giocare in un club che è "più di un club". Il Barcellona è una nazionale che rappresenta la Catalogna".

Neymar incorona Messi: il più grande che abbia mai visto.

O'Ney ha proseguito poi esaltando Leo Messi: "Ho avuto l'onore di agire con il più grande atleta che abbia mai visto nella mia vita e sono sicuro che non vedrò nessuno migliore di lui: Leo Messi è diventato mio compagno e amico fuori dal campo. Sono stato orgoglioso di giocare con voi, e di formare un attacco con Messi e Suarez. Ho vissuto momenti indimenticabili! Io vivo in una città che è più di una città, si tratta di una patria. Amo Barcellona e la Catalogna"

A post shared by Nj 🇧🇷 👻 neymarjr (@neymarjr) on

Perché Neymar ha lasciato il Barcellona per il Psg.

Il brasiliano, calciatore più pagato della storia, ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a dire sì al Psg, andando contro la volontà del padre: "Un atleta ha bisogno di sfide. Per la seconda volta nella mia vita vado contro mio padre. Papà, capisco e rispetto la tua opinione, ma la mia decisione è presa, ti chiedo di sostenermi come hai sempre fatto Il Barça sarà sempre nel mio cuore, ma ho bisogno di nuove sfide. Ho accettato la proposta del Psg per cercare nuove conquiste e aiutare il club a raggiungere i titoli che mancano. Sono pronto per questa sfida. Apprezzo l'amore dei tifosi blaugrana e tutto quello che ho imparato dai giocatori con i quali ho condiviso lo spogliatoio, ma sento che è il momento di lasciare. Il Psg sarà la mia casa per i prossimi anni e lavorerà per onorare la loro fiducia. Con il supporto di tutti: tifosi, amici, colleghi e la mia famiglia che ha sofferto in questo periodo e merita pace. E' stata una decisione difficile ma presa con la maturità dei miei 25 anni. Grazie Barcellona, Psg arrivo! Che Dio ci benedica e ci protegga".

La presentazione di Neymar con il Psg.

E ora dunque è tempo di voltare pagina per Neymar che è attesissimo a Parigi. Il club transalpino attraverso i suoi profili social ha annunciato che la presentazione ufficiale andrà in scena domani alle ore 13. Appuntamento poia lle ore 15-45 di sabato 5 agosto al Parco dei Principi per la presentazione ai tifosi poco prima del match contro l'Amiens che aprirà il campionato della squadra di Emery. Una vera e propria festa in attesa poi di vedere il brasiliano in campo con la nuova maglia