Tra le priorità del mercato del Napoli c'è anche quella relativa alla possibilità di garantire a Maurizio Sarri delle alternative importanti sulle corsie difensive. Ecco allora che il nome caldo delle ultime ore è quello di Mattia De Sciglio, il giocatore del Milan che presto potrebbe cambiare aria soprattutto dopo l'ultima travagliata stagione in cui ha avuto anche un faccia a faccia con i tifosi. Il nazionale azzurro nei mesi scorsi aveva palesato al club la sua volontà di lasciare il capoluogo lombardo con un anno d'anticipo rispetto al contratto.

L'offerta per De Sciglio.

Da quel momento sia lui sia il club, impegnato in un mercato frenetico e da protagonista, si sono chiusi in silenzio senza nessun chiarimento sulle volontà future. L'unica novità è quella relativa alla Juventus che sembra essersi defilata, come evidenziato dalle parole di Massimiliano Allegri che a proposito di un interesse per il suo ex pupillo ha ribadito: "In difesa siamo coperti". Ecco allora che il Napoli potrebbe fare sul serio per De Sciglio, visto che come confermato da "Il Mattino", gli azzurri stanno cercando da tempo di convincere il giocatore a trasferirsi nel capoluogo campano con un'offerta di un quadriennale da 2.5 milioni di euro a stagione.

Ghoulam verso il rinnovo.

Per quanto concerne invece la corsia sinistra, il colpo di mercato potrebbe essere rappresentato dall'inaspettato rinnovo di un giocatore che è già in forza al Napoli. Si tratta di Faouzi Ghoulam che negli ultimi mesi ha rispedito al mittente tutte le proposte di rinnovo del contratto in scadenza nel 2018. Secondo La Gazzetta dello Sport però le parti si sono ravvicinate grazie all'ultima offerta di De Laurentiis che avrebbe inserito una clausola rescissoria bassa, e percentuale sulla rivendita dell'algerino.

Reina-De Laurentiis, ancora gelo.

Prosegue invece la situazione di stallo per Pepe Reina. Tra il portiere e il presidente del Napoli, regna il grande gelo nonostante le parole di distensione di Sarri e del papà dello spagnolo. Le dichiarazioni del patron sul rendimento dell'estremo difensore e sulla volontà di puntare su un giocatore più giovane hanno provocato una frattura con Reina che aspetta una chiamata del club per il rinnovo, ma prende in seria considerazione l'ipotesi di un addio. Il tutto mentre gli azzurri continuano a seguire Meret, Cragno e l'olandese Zoet