Chi aveva previsto difficoltà offensive del Napoli senza Gonzalo Higuain ha sbagliato pesantemente. La squadra di Sarri è riuscita abbastanza rapidamente a trovare le giuste alternative all’argentino e oggi è l’unica squadra europea con ben tre giocatori in doppia cifra. Sarri, che si conferma un maestro della fase offensiva, a due mesi dal termine della stagione vede luccicare il suo attacco con Mertens, diventato un bomber vero, Insigne e Hamsik.

Considerando i cinque principali campionati europei il Napoli è l’unica squadra ad avere ben tre giocatori in doppia cifra. Brilla naturalmente Dries Mertens, autore di ben 20 gol in Serie A. Il belga, che nelle prime quindici giornate aveva realizzato appena tre reti, cambiando posizione in campo è diventato un bomber di razza (diciassette gol in quattordici partite), è l’emblema dell’attacco azzurro ed è in compagnia di Lorenzo Insigne, arrivato a quota 12 gol, e di Marek Hamsik, che è pur sempre un centrocampista, che è giunto a 10 reti. Il primato del Napoli potrebbe diventare eccezionale, perché Callejon è fermo a 8 reti ed ha la concreta possibilità di arrivare entro la fine del campionato almeno a 10 gol.

Il Napoli dunque riesce a precedere in questa speciale classifica tutte le principali squadre d’Europa. Il Barcellona in doppia cifra ha portato Messi e Suarez, che in due hanno realizzato quasi cinquanta reti. Il Real Madrid invece ha solo Cristiano Ronaldo in doppia cifra, mentre il Bayern Monaco ha solo Lewandowski. Un solo goleador con più di dieci reti ce l’hanno pure il Chelsea, il City e lo United (sono Diego Costa, Aguero e Ibrahimovic). Mentre la Juventus ha Higuain a quota 19 gol, e poi una pletora di tanti giocatori con almeno un gol. Due giocatori con tanti gol li ha anche la Roma, naturalmente sono Dzeko e Salah.