Clamoroso retroscena di mercato svelato da Salvatore Bagni: l'ex-capitano del Napoli è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss per raccontare, tra gli altri, un aneddoto molto interessante sul calciomercato azzurri. "Aubameyang è un calciatore straordinario, ed il Napoli poteva prenderlo per tredici milioni", ha spiegato, "mentre adesso ne vale ottanta". Un bel rammarico insomma, pari forse solo a quello del Milan che lo ha perso giovanissimo a basso costo.

Bagni ha poi parlato anche del recente momento azzurro, ovvero l'eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrdi: "Il rammarico dell'eliminazione", ha sottolineato l'ex-numero 4 azzurro, "sta nel fatto che abbiamo visto in che condizioni fosse il Real Madrid: una squadra abbordabile per il Napoli che ha giocato cinquanta minuti d'altissimo livello; il turno, insomma, poteva essere superato". Diverso invece il discorso sul tipo di marcatura sui calci d'angolo, ed in particolare su Ramos, che sta tenendo banco nelle ultime ore. "A mio avviso nel marcare a zona c'è uno svantaggio, si salta di meno rispetto allo slancio naturale", ha proseguito, "io che sono alto un metro e settantotto ho marcato a uomo gente alta un metro e novanta; marcando a uomo si può togliere l'equilibrio e capire dove l'avversario va a colpire togliendogli spazio".

Menzione a parte per Marko Rog, nuovo beniamino della tifoseria azzurra. "Ho sentito spesso dire che era un centrocampista difensivo e mi è venuto da ridere", ha commentato ancora Bagni, "Rog ha grande forza fisica e tecnica, ma la sua forza è il cambio di passo: è un uomo offensivo, molto bravo anche in fase difensiva. Il centrocampo del Napoli ha un futuro straordinario", ha concluso, "mentre l'anno prossimo ci sarà un gran problema di abbondanza in attacco con Mertens, Milik e Pavoletti come prime punte".