L'Europa attende il Napoli per il preliminare europeo. Poi sarà la volta della prima giornata di campionato in casa dell'Hellas Verona. E' un inizio decisamente impegnativo quello che aspetta il Napoli che, nella prossima stagione, sarà chiamato a migliorare ciò che di buono si è visto fino a pochi mesi fa. Se in Europa l'obiettivo è arrivare a giocarsi almeno i quarti di finale, in Italia i tifosi partenopei sognano quel trionfo che manca dai tempi di Diego Armando Maradona: "E' difficile vincere il campionato ma abbiamo una buona squadra, giochiamo bene e vogliamo crescere per avvicinarci allo scudetto – ha dichiarato Albiol, in un'intervista concessa ad "As" – La societa' ha fatto un grande sforzo per confermarci tutti e tocca ora a noi rispondere sul campo, facendo quel passo avanti di cui sempre si parla".

L'importanza di Mertens.

"Quest'anno sarà un campionato di livello superiore – ha continuato Albiol – Il Milan ha investito tantissimo, l'Inter sta tornando, la Juve la conosciamo e alla Roma c'e' Monchi. Sarà una grande stagione". Rispetto alla passata estate, quando ci fu l'addio traumatico di Gonzalo Higuain, nessun giocatore ha lasciato fino ad ora Castel Volturno: "Il calcio dimostra che nessuno è imprescindibile. Sono contento che Insigne sia rimasto, insieme ad Hamsik rappresenta tanto per il Napoli – ha continuato il difensore spagnolo – L'addio di Higuain è stato improvviso ma senza di lui la squadra è migliorata e alla fine è emerso Mertens. Tutti conoscevamo le sue qualità e sapevamo che poteva giocare da punta centrale, anche se ci ha sorpresi per il numero di gol che ha segnato".

L'elogio a Maurizio Sarri.

Merito di Mertens, ma soprattutto del coraggio e della decisione con cui Maurizio Sarri ha imposto il talento belga: "La sua idea di gioco è simile a quella della Spagna e il suo modo di vivere il calcio mi ricorda quello di Luis Aragones. Ha molta voglia di vincere, ci piace la sua fame e con lui siamo cresciuti tantissimo. Il mio futuro? Valencia è la mia città, ed è normale che ogni tanto vengano fuori voci di mercato che mi riguardano, ma io a Napoli mi trovo molto bene e ho appena firmato il rinnovo".