I rinnovi di Insigne e Mertens (intesa raggiunta, manca solo l'avallo della firma) sono i primi colpi di calciomercato del Napoli. La squadra di Sarri ha incantato mezza Europa per il bel gioco espresso e il record di gol che la colloca tra i top club d'Europa ma nulla è riuscita a vincere. In Champions ha fatto una bella figura contro il Real Madrid, pagando dazio ai campioni in carica negli ottavi di finale. La Coppa Italia è svanita mesi fa. In campionato c'è ancora una piccola speranza di agganciare il secondo posto per la qualificazione diretta alla Coppa, diversamente la strada che conduce alla fase a gironi passa per il preliminare. Una tagliola nella quale inciampò il Napoli di Rafa Benitez, condizionando l'andamento della stagione e più ancora delle trattative.

Tre colpi di calciomercato.

Questa volta, però, dovrebbe essere diverso. L'ossatura della rosa c'è già, servirà intervenire per ritocchi al gruppo attuale. Operazioni da effettuare con uno sguardo rivolto al futuro e 3 ruoli da coprire: un portiere, un terzino e un esterno d’attacco, sono questi gli identikit sul tavolo dello staff partenopeo

Portiere, Meret o Sirigu per il dopo Reina.

Szczesny, attuale portiere della Roma ma in prestito dall'Arsenal, è uno dei nomi più quotati nelle ultime settimane: il suo arrivo comporterebbe un passo indietro di Reina il cui contratto scadrà nel 2018. Lo sloveno Vodisek, definito il nuovo Handanovic, è un obiettivo assieme a un altro giovane molto interessante presente sul panorama italiano: si tratta di Alex Meret (20 anni), di proprietà dell'Udinese e reduce da un'ottima stagione tra le fila della Spal neo-promossa in Serie A. In azzurro lavorerebbe all'ombra del portiere spagnolo per un anno, salvo ereditarne l'incarico tra due stagioni. Occhi anche su Lukasz Skorupski, 26enne portiere polacco della Roma ma in prestito all'Empoli. Radio Kiss Kiss invece fa sapere che Sirigu, ex Paris Saint-Germain, è la candidatura che ha preso piede in queste ultime ore.

Difesa: Conti in cima alla lista delle preferenze.

Ventiquattro anni e 8 gol in Serie A, quanto basta per essere uno dei difensori goleador più forti rispetto ai cinque campionati europei. Andrea Conti dell'Atalanta è l'obiettivo principale del Napoli che dovrà battere la concorrenza di altri club e prepararsi al sacrificio economico (non meno di 15 milioni) per strappare il terzino destro (Maggio è sul viale del tramonto) ai nerazzurri. A sinistra molto dipenderà da cosa farà Ghoulam (contratto in scadenza nel 2018): se l'algerino rinnova allora la pista Grimaldo (21, Benfica) si sgonfierà. Riflettori puntati anche su Thomas Foket, 22enne terzino belga del Gent.

Esterno d'attacco.

Trovare un vice Callejon: Milot Rashica (2 gol e 12 assist col Vitesse in Eredivisie, torneo olandese) e Iñaki Williams (22 anni, Athletic Bilbao) sono i nomi emersi in queste settimane. Prezzi differenti: circa 5 milioni per il primo, 30 milioni per il secondo considerata la clausola risolutiva che lo vincola alla società basca. Secondo Il Mattino c'è una terza via: è rappresentata dal 20enne Adam Ounas, ala del Bordeaux.