Il Manchester United il prossimo 24 maggio a Solna affronterà l’Ajax nella finale di Europa League. In quella partita Mourinho e i Red Devils si giocano tanto. Perché lo United proverà a vincere l’unica competizione che non è mai riuscita a conquistare nella sua storia e se Mou e i suoi ragazzi trionferanno riusciranno anche a qualificarsi per la Champions League, cosa che pare davvero impossibile attraverso il campionato. Il tecnico portoghese con larghissimo anticipo ha stabilito che contro l’Ajax in finale ci sarà ancora Sergio Romero tra i pali. L’argentino portiere di coppa non cederà il posto al titolare De Gea

Entrambi sono due portieri fantastici e in tutta la mia carriera non ho mai visto due portieri che sono così amici, perché di solito c’è sempre un po’ di rivalità, soprattutto se il livello è simile. Parliamo del portiere della nazionale argentina e di quello della nazionale spagnola, ma sono amici e si sostengono a vicenda. Penso sia giusto che giochi Romero. David lo accetterà. Del resto lui ha giocato tre partite in Europa League, le due con il Feyenorrd e quella con il Fenerbahce, quindi se vinceremo la coppa sarà anche la sua. Se tutto va come deve andare, Sergio giocherà la finale.

Tabù finali – Romero con le sue parate ha portato in finale il Manchester United, che raramente ha brillato e che spesso ha dovuto ringraziare il suo reparto arretrato e il suo portiere. L’ex numero uno della Sampdoria, che con lo United ha giocato prevalentemente in Europa, contro l’Ajax cercherà di sfatare il personalissimo tabù delle finali. Perché le ultime tre volte che Romero è sceso in campo in una finale ha perso. Tutte e tre le sconfitte sono arrivate con l’Argentina. Nel 2014 la Seleccion ha perso contro la Germania la finale dei Mondiali, mentre nel 2015 e nel 2016 l’Argentina è stata sconfitta per due volte dal Cile, in Copa America, entrambe perse ai calci di rigore.