L’ex calciatore di Udinese e Lazio Angelo Cupini è morto stamattina all’ospedale di Udine, dove era ricoverato per un male incurabile. Tra pochi giorni avrebbe compiuto 59 anni. Cupini era nato in provincia di La Spezia ed ha disputato diciassette stagioni da professionista. Ha iniziato con la Carrarese ed ha avuto la possibilità di giocare in Serie A, oltre che con Lazio e Udinese, anche con il Bari.

Il triste ricordo di Delneri.

Commoventi le parole di Gigi Delneri, tecnico dell’Udinese, che ha ricordato l’amico Cupini

Lo conoscevo bene. E’ sempre un dispiacere quando un ragazzo anche giovane ci lascia così velocemente. Mi dispiace molto per lui, per la sua famiglia, per quando lo conoscevano. Lo ricordo come un ragazzo schivo, molto umile, buono, un mediano di grande rapidità e intensità. Abbiamo perso un amico. Da parte mia e dello staff faccio le condoglianze alla sua famiglia. Mi è sempre piaciuta molto la semplicità con cui si poneva e l’umiltà con cui è arrivato dalla Serie C per poi essere protagonista anche con l’Udinese.

Lazio, Bari e Udinese nella carriera di Cupini.

Angelo Cupini inizia la sua carriera da professionista con la Carrarese, con cui complessivamente ha disputato più di 130 partite. Passa all’Udinese nella stagione 1979-1980, in panchina c’era Orrico e in campo Delneri, che lo ha ricordato con affetto. Dopo un breve passaggio al Vicenza e un ritorno alla Carrarese, ha militato per due anni con la Cavese in Serie B. Poi un anno con la Lazio in Serie A, una storica promozione con il Bari, con cui ha giocato l’anno seguente in A. Nei suoi ultimi anni di carriera ha vestito le maglie di Padova, Prato, Arezzo e Pro Gorizia. L’Udinese ha ricordato il giocatore sul proprio sito internet. Domenica prima del match tra Carrarese e Olbia verrà osservato un minuto di raccoglimento.