Fassone e Mirabelli hanno regalato dieci nuovi giocatori a Montella, ma una grande società va costruita anche dalla fondamenta, che per una squadra di calcio sono rappresentate dalla Primavera. Fassone e Mirabelli dopo aver scelto Gattuso come nuovo allenatore hanno acquistato Przemyslaw Bargiel dal Ruch Chorzow e ora stanno per prelevare anche Tiago Dias, giocatore nato nel 1998, che arriverà a parametro zero dal Benfica. Il giocatore ha rinunciato alla proposta del club di Lisbona, che voleva fargli firmare un nuovo contratto ed ha firmato un triennale con il Milan. Il Benfica comunque dovrebbe avere una percentuale del 30% sulla futura rivendita del giocatore.

Chi è Tiago Dias?

Diciannove anni compiuti lo scorso 4 maggio, Tiago Daniel Rodrigues Dias nel 2011 entra nel settore giovanile dello Sporting Lisbona. Due anni più tardi passa però al Benfica e quando si presenta dice: “Ho notato qualcosa che non andava allo Sporting. Qui al Benfica le strutture sono superiori”. Viene bollato subito come traditore dai bianco-verdi di Lisbona.

Under e Youth League.

Tiago Dias si mette in luce in tutte le nazionali giovanili portoghesi: 3 gol in 6 partite con l’Under 16, 2 gol in 5 partite con l’Under 18 e un gol in 7 partite con l’Under 19. Presto arriverà anche l’esordio con l’Under 21. Lo scorso anno con il Benfica disputa la Youth League, nessun gol, ma due assist in 7 partite.

Tiago Dias, dall’idolo CR7 a Suso.

In patria è stato paragonato a Cristiano Ronaldo per la tecnica e la velocità nei dribbling. Ma naturalmente di CR7 ce n’è solo uno e Tiago Dias, molto abile a giocare su entrambe le zone del campo, rimanendo in casa milanista può ricordare più Suso, che come lui non è un gigante ma è molto tecnico. Tiago Dias, che è mancino, in patria viene considerato uno dei migliori giovani e il Milan con questo acquisto si trova in squadra un gioiellino da svezzare, che magari molto presto sarà anche promosso in prima squadra e passerà da Gattuso a Montella.