Rimasto a Milanello per lavorare con chi non è partito con le nazionali, Giacomo Bonaventura è atteso dal big match della terza giornata di campionato. Al ritorno in campo dopo la sosta, il Milan sarà infatti di scena a Roma per la sfida contro la Lazio di Simone Inzaghi: una partita che dovrebbe vedere in campo anche uno dei giocatori più duttili e importanti per il Diavolo. Collegato via Facebook con i tifosi rossoneri sparsi in tutto il mondo, l'ex Atalanta ha fatto il punto della situazione dopo l'infortunio: "Ho avuto un problema muscolare al retto femorale – ha spiegato dal canale social rossonero – Ora sono a posto e con la Lazio dovrei esserci. In questi giorni tornerò a dare il 100% in allenamento. C'è tantissimo entusiasmo intorno a noi, ma sappiamo che il campionato sarà lungo e difficile e dovremo essere bravi continuare ad alimentare questa euforia".

Il colpo di mercato.

Davanti alle domande che gli sono arrivate via Facebook, Bonaventura non si è tirato indietro e ha risposto anche a quelle più insidiose: "Lottare per lo scudetto? La vedo molto difficile, perché Juve, Napoli e Roma sono davanti a noi – ha continuato l'attaccante marchigiano – Penso però che con il lavoro, si possa crescere e arrivare al livello di queste squadre". La chiusura è stata tutta dedicata al mercato e al ritorno in Europa: "La società ha fatto un ottimo mercato, ma ci vorrà un po' di tempo per trovare l'amalgama della squadra con tutti i nuovi giocatori. Bonucci? Non mi aspettavo potesse arrivare qua. E' stato un colpo eclatante, è un grande giocatore e può darci una mano. In Europa League è stato molto bello e abbiamo fatto delle grandi prestazioni anche grazie alla spinta dei tifosi. Ora dobbiamo dare il massimo in tutte le partite, sia in Italia che in Europa".