Un'estate da Milan: questo potrebbe essere il titolo di un album, un libro o un book fotografico di chi ha trascorso due mesi superbi e ora riprende la vita tutti i giorni. Dopo il mercato scoppiettante la società rossonera ha conquistato l'accesso all'Europa League e ha iniziato benissimo la Serie A con una bella vittoria a Crotone per 3-0.

Nelle ultime ore è arrivato a Milano Nikola Kalinic che, sorprese a parte, diventerà un calciatore rossonero e alla Fiorentina andranno 25 milioni di euro, di cui 5 per il prestito oneroso. Nel frattempo, però, il club meneghino ha intenzione di lavorare ancora sul mercato sia in entrata che in uscita in vista della chiusura della sessione estiva del 31 agosto. Sono diversi i nomi che circolano intorno al club rossonero.

Mercato Milan, in entrata: si lavora su Renato Sanches.

Il centrocampista portoghese è uno degli obiettivi dichiarati da settimane del Milan ma non sembrano esserci possibilità di accordo tra Milan e Bayern Monaco e la trattativa resta in standby. Potrebbe cambiare qualcosa negli ultimi giorni di mercato. Nelle ultime ore si è riaperta la pista Krychowiak, in uscita dal PSG: l'ipotesi è quella di un prestito oneroso. L'alternativa è Badelj, ma la Fiorentina non ha nessuna intenzione di perdere un altro pezzo a centrocampo dopo Vecino e Borja Valero.

Mercato Milan, in uscita: Niang tra Spartak e Toro.

Il francese è vicinissimo allo Spartak Mosca, che mette sul piatto 18 milioni di euro per il trasferimento a titolo definitivo, ma lo stesso giocatore sta cercando di rallentare la trattativa perché è ancora indeciso sulla destinazione russa. Anche il Torino è interessato a Niang: l'offerta dei granata è di 12 milioni di euro.

Sosa e Gomez verso la Turchia.

Secondo quanto riferito da SkySport il Milan lavora per fare cassa e starebbe lavorando per le uscite di José Sosa e Gustavo Gomez: sul centrocampista argentino c'è il Trabzonspor mentre sul difensore paraguaiano c'è il Fenerbahce, che sarà a Milano con il suo direttore sportivo per trattare la cessione.

Montella si coccola Cutrone: Resta con noi.

Il tecnico rossonero non ha nessuna intenzione di privarsi dell'attaccante classe '98 che alla prima da titolare in Serie A realizza una rete, un assist e si procura un rigore. Su Cutrone c'erano diverse squadre ma Montella, dopo la prestazione di Crotone, lo ha tolto dal mercato: "Cosa mi piace di più in lui? La sua fame, di goal e di campo: si muove con personalità, sembra un veterano. Rimarrà con noi, tre attaccanti ci servono…". L'arrivo di Kalinic e la presenza di André Silva non fermeranno il giovane Patrick, che è pronto a stupire tutti dopo questo inizio da favola.