Un centrocampista, un difensore e un paio di cessioni. Le ultime notizie sul calciomercato della Juventus raccontano della necessità da parte dei bianconeri di completare una rosa che con l'addio di Bonucci (passato al Milan) ha perso in solidità difensiva e mostrato qualche pecca tra le alternative in mediana, come emerso anche dal test giocato sabato scorso contro il Tottenham. La sfida di Supercoppa italiana contro la Lazio (sabato 13 agosto, ore 20.45, in diretta tv e streaming sulla Rai) sarà l'ultimo banco di prova prima dello sprint da piazzare al tavolo delle trattative.

Cuadrado nella trattativa per Manolas.

Il difensore centrale individuato dalla Juventus è Manolas della Roma che ha in agenda Rodrigo Caio quale sostituto su cui puntare in caso di addio. Il greco – che ha un ingaggio da 1.5 milioni a stagione – è stato protagonista del mancato trasferimento allo Zenit di Mancini, rifiuto arrivato quando la trattativa era conclusa e il calciatore era atteso per le visite mediche. Ai giallorossi è legato da un contratto fino al 2019, particolare che – in assenza di rinnovo – rende la sua posizione scomoda per la società che dalla sua cessione incasserebbe oggi una somma di almeno 30 milioni di euro. Valore di mercato del 26enne che, con l'avvicinarsi della scadenza, cala e (quasi) obbliga i capitolini prendere in considerazione ipotesi alternative rispetto alla pista precedentemente sfumata.

L'esterno colombiano pedina di scambio, le cifre.

E allora sull'asse con Torino, tanto la Roma quanto la ‘vecchia signora', potrebbe nascere un utile scambio considerata anche un altro particolare: la reticenza del Leicester a lasciar partire Mahrez (respinta anche la proposta di 35 milioni dei capitolini) apre una pista al possibile scambio con Cuadrado, 29enne colombiano che a Torino percepisce un ingaggio di 3 milioni a stagione (contratto fino al 2020) e ha una quotazione attuale di 25/30 milioni. L'esterno, ex di Chelsea e Viola, per il difensore centrale: un'ipotesi che può decollare nei prossimi giorni.

Perché Strootman non può andare alla Juve.

Se Cuadrado è pedina da inserire nell'operazione con la Roma per avere Manolas, non può esserlo invece per quanto riguarda Strootman, 27enne mediano olandese vincolato ai giallorossi fino al 2o22 con stipendio che sfiora i 3 milioni. Dall'Olanda era rimbalzata la voce della volontà da parte della Juventus di pagare la clausola rescissoria da 45 milioni. Non c'è pericolo, però, che si ripeta un altro caso Pjanic: a differenza del bosniaco c'è un limite temporale che stoppa ogni illazione, ovvero la condizione risolutiva contrattuale valida fino al 31 luglio.

cessione cuadrado

Quattro nomi per il centrocampo bianconero.

L'ipotesi Kovacic bloccata da Zidane.

Mateo Kovacic, 23enne centrale di centrocampo del Real Madrid, è il nome nuovo che ha preso quota nelle ultime ore. Dalla Spagna hanno perfino azzardato la possibilità che possa inserito nella trattativa per portare Dybala alla ‘casa blanca': 80 milioni più il cartellino del croato che ha un contratto fino al 2021 e percepisce un ingaggio di 2.5 milioni a stagione (fino a 4 con bonus e altri benefit). Ipotesi smentita da Zidane alla vigilia della sfida di Supercoppa europea con il Manchester United, match che precede la Supercoppa di Spagna del 13 agosto quando di fronte alle merengues, nel primo Clasico della stagione, ci sarà il Barcellona.

Matuidi resta una candidatura calda.

Al momento l'ex interista non è sul mercato e la Juve vaglia anche altre opzioni, molte già note da qualche settimana: si tratta di Blaise Matuidi, 30enne del Paris Saint-Germain (contratto in scadenza nel 2018, offerta di 15 milioni e ingaggio di 5 milioni al calciatore rispetto ai 9 guadagnati in Francia) che il club transalpino ha messo nella lista delle cessioni per restare nei parametri del Fair Play finanziario dopo l'affare Neymar.

N'Zonzi e André Gomes, piste costose.

E' questa la trattativa che sembra avere maggiori opportunità di buon esito nel confronto con N'Zonzi del Siviglia (gli andalusi sono arroccati sulla richiesta di 40 milioni della clausola rescissoria) e André Gomes che prima di finire al Barcellona (contratto fino al 2021 e clausola rescissoria di 100 milioni) è stato nel mirino della stessa Juventus.

Juve, capitolo cessioni: addio a Rincon e Lichtsteiner.

Detto di Cuadrado che può essere inserito nell'operazione con la Roma per Manolas, ci sono altri 2 calciatori della Juventus pronti a svestire la maglia bianconera. Il primo è Stephan Lichtsteiner: era stato vicinissimo all'Inter ma l'affare sfumò, adesso lo svizzero è sul piede di partenza dopo aver militato a Torino per 6 anni e conquistato ben 6 scudetti consecutivi. Sulle sue tracce ci sono il Nizza, ma anche squadre tedesche.

Joao Cancelo alternativa allo svizzero in difesa.

Chi prenderà il posto del pendolino svizzero in difesa? In cima alla lista delle preferenze Joao Cancelo, 23enne terzino destro (ma può essere schierato anche come laterale di centrocampo sulla stessa corsia) portoghese in forza al Valencia. Il calciatore ha una valutazione di mercato che oscilla tra i 20 e i 25 milioni di euro in virtù del contratto fino al 2021. Il club spagnolo è intenzionato prima a chiudere l'operazione Murillo con l'Inter poi si concentrerà sull'esterno lusitano.

Tomas Rincon verso il Toro di Mihajlovic.

Il Torino è alla ricerca di un centrocampista e Tomas Rincon, ex Genoa, è il profilo scelto da Mihajlovic. Le cifre della trattativa rendono l'affare possibile: il Toro ha offerto 2 milioni di euro per il prestito più altri 7 milioni per il riscatto legato alle presenze. Ed è su questa formula che va limata l'intesa: secondo i granata l'obbligo di riscatto deve avere efficacia dopo 20 presenze, per la Juve invece dopo 10.