Le ultime notizie di calciomercato dell'Inter arrivano sull'asse con Manchester, sponda United. A rilanciarle sono i tabloid che raccontano prima del no dei Red Devils all'interesse da parte dei nerazzurri per Martial poi della richiesta avanzata ancora una volta da club di Old Trafford per avere Perisic. A queste si aggiungono le news che arrivano dalla Francia e vedono la società milanese interessata ad Aurier, in uscita dal Psg, quale ‘doppio' rinforzo considerata la duttilità tattica che fa di lui una pedina preziosa sia come laterale sia centrale nel pacchetto arretrato.

Il no dello United per Martial.

Lo hanno ribadito i giornali inglesi, è arrivata ulteriore conferma dall'emittente radiofonica RMC: il Manchester United ha rifiutato altre due offerte per l'attaccante Anthony Martial. Un primo no è stato diretto al Tottenham, un secondo all'Inter che per l'attaccante transalpino avrebbe proposto la formula del prestito con diritto di riscatto. Richiesta anche questa respinta da Jose Mourinho.

I Red Devils tornano alla carica per Perisic.

Il Manchester United prova a piazzare il colpo Perisic in queste ultime due settimane di trattative. Lo ha rivelato il giornale inglese ‘Daily Mirror' che parla di contatti di nuovo in essere tra il club e il procuratore dell'attaccante croato, Fali Ramadani, per capire fino a che punto si può trattare con l'Inter e se effettivamente ci sono margini per l'operazione. Perisic viene considerato incedibile dall'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti, ma ora lo United sarebbe pronto ad avvicinare i 55 milioni richiesti dal club per cedere il giocatore.

Inter, A.A.A. difensore cercansi.

Kimpembe, sogno costoso: annullò Messi in Champions.

I nomi sul taccuino di mercato sono 3, alcuni noti da tempo: Kimpembe, centrale classe '95 del Paris Saint-Germain (contratto fino al 2021) balzato agli onori della cronaca quando nell'andata degli ottavi di Champions annullò Messi al Parco dei Principi. Calcia di sinistro, è alto 188 cm e guadagna 18 mila euro a settimana (ingaggio da 7 mila euro al mese, 864 mila euro all'anno) e che ha una valutazione altissima a fronte degli 8 milioni indicati d Transfermarkt; Diop, difficile strapparlo al Tolosa; Foyth, classe '98 dell'Estudiantes che interessa molto ma i dubbi sono tutti legati alla poco esperienza a confrontarsi a un certo livello.

Aurier, alternativa a buon mercato.

Ecco perché il nome che ha preso maggiore quota in queste ore fa riferimento a un altro calciatore del Psg: si tratta di Aurier che andrebbe ad affiancarsi a D'Ambrosio come esterno destro oppure centrale difensivo, ruolo che pure ha coperto spesso in carriera. L'ivoriano ha un contratto in scadenza nel 2019 e una valutazione di 15 milioni di euro.

La novità German Pezzella.

German Pezzella, 26 anni, difensore centrale argentino del Betis Siviglia è tra i profili osservati anche nella recente amichevole dei nerazzurri. Nonostante una clausola da 17 milioni di euro, a fronte di un'offerta da 10 milioni l'ex River Plate (contratto fino al 2021, venne prelevato per 2.5 milioni) potrebbe essere liberato dalla compagine andalusa. Una somma superiore rispetto alle proposte di Amburgo e Zenit, rispettivamente da 8 e 7 milioni di euro, respinte al mittente dagli spagnoli.

inter pezzella

Capitolo cessioni, l'ingaggio frena Gabigol.

L'Inter ha sì la necessità di completare la rosa ma nel frattempo Ausilio e Sabatini chiudono trattative per piazzare quei calciatori in esubero e considerati non adatti al progetto di Spalletti. E' ufficiale l'addio a Medel, che ha firmato un triennale con il Besiktas, poi tocca a Murillo, a un passo da quel Valencia che vorrebbe anche Kondogbia. L'ingaggio di Gabigol potrebbe invece far saltare la cessione in prestito del 20enne attaccante brasiliano allo Sporting Lisbona: da Milano si sono detti disponibili a sborsare solo metà dei 3 milioni di euro a stagione che guadagna l'ex Santos mentre i lusitani vorrebbero accollarsi solo eventuali bonus legati al rendimento.