Il Manchester United è stato sanzionato dalla Uefa per aver violato le regole dell’antidoping. I fatti risalgono alla finale di Europa League, che i Red Devils hanno conquistato per la prima volta nella loro storia battendo per 2-0 l’Ajax. Quella sera i due giocatori di Mourinho che dovevano effettuare il controllo hanno festeggiato parecchio e con ritardo si sono presentati ai controlli. I loro nomi sono Phil Jones e Daley Blind. Il difensore inglese è stato squalificato per due giornate ed è stato multato di 5mila euro. Jones ha anche insultato il funzionario di controllo e non ha facilitato l’esecuzione del test. L’olandese invece ha subito solamente una multa per il ritardo. Il club invece è stato multato di 10mila euro per non aver obbligato i propri giocatori ad effettuare subito il test antidoping.

Bailly e Jones squalificati salteranno la Supercoppa con il Real.

La squalifica di Phil Jones complica i piani di José Mourinho che si sta preparando per la Supercoppa Europea, in programma a Skopje l’8 agosto. Contro il Real Madrid Campione d’Europa i Red Devils non disporranno di due difensori. Perché oltre al centrale inglese mancherà anche l’ivoriano Eric Bailly. Il centrale dopo una rissa con Roncaglia nella semifinale di Europa League con il Celta subì tre giornate di squalifica e salterà, come Jones, anche la prima partita di Champions.

Il calciomercato del Manchester United.

In Premier League lo scorso anno Mourinho ha deluso, è arrivato solo sesto, con oltre venti punti di ritardo dal Chelsea campione, ma ha conquistato tre trofei (Europa League, Community Shield, Coppa di Lega). Lo United era già molto forte e la rosa andava solo puntellata. In avanti è arrivato per 85 milioni di euro Romelu Lukaku, preso dall’Everton. Mentre il centrocampo è stato rafforzato con il serbo Matic, che Mou ha già avuto al Chelsea. Mentre la difesa è stata rinforzata con lo svedese Lindelof.