Manchester United e Ajax si sfideranno mercoledì 24 maggio a Solna nella finale di Europa League 2016-2017. I Red Devils, dopo aver vinto per 1-0 a Vigo, pareggiano a Old Trafford 1-1 con il Celta e fanno festa. Gol di Fellaini e Roncaglia, poi espulso nel finale con Bailly. Il Lione supera 3-1 l’Ajax, che rischia, soffre, ma capitalizza il 4-1 della gara d’andata. Dopo oltre vent’anni gli olandesi tornano a giocare una finale europea.

Manchester United – Celta 1-1.

Pronti, via e spagnoli subito pericolosi con Iago Aspas. Romero, portiere di coppa, c’è. Il Celta ci riprova subito, ma dura molto poco e alla prima occasione il Manchester passa in vantaggio. Rashford è bravo anche lontano dalla porta, aggira un avversario e con un pallone splendido trova Fellaini, che si inserisce bene e con un colpo di testa perfetto batte Sergio Alvarez. L’1-0 rende facile la vita agli inglesi, che dopo il gol cercano il raddoppio, poi si rendono conto che anche con l’1-0 dell’andata la partita la deve fare il Celta.

Gli spagnoli, che giocano un buon calcio ma non hanno grande esperienza, non riescono a rispondere e solo dopo l’intervallo tornano pericolosi. L’occasione migliore ce l’ha Guidetti, che però calcia male. Mourinho decide di difendersi, si arrocca e lascia campo al Celta, che collezione occasioni e all’85’ pareggia con Roncaglia. L’argentino con un colpo di testa batte Romero. L’1-1 accende la partita. Bailly e Roncaglia vengono espulsi dopo una rissa che ha coinvolto una decina di giocatori. Al 96’ Guidetti ha un’occasione d’ora, ma colpisce male. Mourinho è in finale.

Lione – Ajax 3-1.

Ajax e Lione sono due squadre con tanti giovani e ricche di talento e hanno regalato anche nella gara di ritorno tante emozioni, ma non lo stesso spettacolo dell’andata, ripeterlo onestamente era quasi impossibile. La partita è stata stranissima. Il Lione con l’obbligo di segnare (dopo il 4-1 subito in Olanda) non riesce a iniziare bene l’incontro e l’Ajax al 25’ passa con il danese Dolberg, bravo a superare Lopes con un tocco morbidissimo. I giochi sembrano chiusi, l’Ajax sciupa parecchio e nel finale del primo tempo il Lione ritorna clamorosamente in partita. Lacazette al 43’ trasforma un rigore e due minuti più tardi sfrutta una splendida azione di Fekir e trafigge Onana. Nella ripresa l’Ajax ha almeno tre volte l’opportunità di pareggiare. Van de Beek centra in pieno la traversa. All’80’ Ghezzal, con l’aiuto di una deviazione, realizza il gol del 3-1. Poco dopo viene espulso Viergever. Il Lione va all’arrembaggio nel finale. Cornet sfiora il poker, ma il quarto gol francese non arriva. L’Ajax è in finale.