Il Barcellona non aveva mai conosciuto la sconfitta quando Luis Suarez era finito nel tabellino dei marcatori dal suo arrivo ma nella gara contro il Deportivo La Coruña questa tradizione è finita: l'uruguagio ha segnato molto da quando è arrivato in Spagna (stagione 2014-15) e la squadra blaugrana aveva sempre portato a casa punti in caso di realizzazione della punta di Salto. Suarez ha segnato in 73 delle 135 partite che ha giocato con la maglia del Barcellona realizzando un totale di 112 reti. Delle gare in cui ha segnato la squadra catalana ne ha vinte 67, pareggiate cinque e perse zero fino a domenica scorsa, quando i culé sono usciti sconfitti dalla gara con il Deportivo al Riazor. Luis Suarez ha segnato il goal del momentaneo pareggio ma, questa volta, non è riuscito ad evitare la sconfitta: Joselu e Bergantinos hanno mandato al tappeto la squadra di Luis Enrique che, a causa della vittoria del Real Madrid con il Betis, ha perso la vetta della Liga.

Se facciamo un viaggio a ritroso nella carriera dell'uruguaiano, sono poche le gare che ha perso dopo essere andato in goal: dall'inizio del suo percorso in Europa ha giocato 423 partite tra Ajax, Liverpool e Barcellona ed è riuscito a segnare almeno un goal in 205 gare. La sua squadra ha vinto 164 volte, pareggiato 26 e ne ha perse solo 14 (8 con l'Ajax, 5 con il Liverpool e uno con il Barça).

Per trovare l'ultima volta, prima di sabato, in cui El Pistolero ha segnato ma la sua squadra ha perso bisogna tornare al 27 gennaio 2013 quando il Liverpool è stato sconfitto al quarto turno di FA Cup contro il modesto Oldham Athletic, squadra di League One (terza divisione inglese): Luis Suarez ha segnato al 17 ‘ ma la sua squadra è uscita sconfitta per 3-2.