Nel post partita con il Valencia, gara che visto il Barcellona vincere per 4-2 con un'altalena di emozioni e situazioni parecchio rocambolesche, Luis Enrique mai si sarebbe aspettato che un giornalista accreditato  potesse addormentarsi durante la conferenza stampa. Il tecnico catalano non è riuscito a trattenere le quando ha notato questo signore che si era rilassato "eccessivamente". "Non ho mai sentito prima che qualcuno si è addormentato durante una conferenza stampa. È la prima volta che mi capita, evidentemente devo essere proprio noioso, ah ah ah " ha commentato così l'allenatore asturiano che si è fatto una bella risata, ha bevuto un sorso d'acqua e, dopo essersi ripreso dallo stupore, ha commentato con la stampa la gara del Nou Camp vinta dai suoi contro la squadra di Salvador González Marco.

Il giornalista beccato in fallo è Steve Futterman della CBS, che dopo che la conferenza stampa ha pubblicato un tweet di scuse.

Il Barcellona è riuscito a rimanere in scia del Real Madrid, vittorioso al San Mamés sull'Athletic Bilbao, e  si è lasciato alle spalle la sconfitta del Riazor contro il Deportivo La Coruna. Suarez, Messi e Andre Gomes hanno permesso ai culé di rimanere a due punti dalle merengues ma la fase difensiva degli uomini di Luis Enrique ha mostrato non poche difficoltà: il 3-4-3, messo in campo già con il PSG, ha mostrato alcune lacune e ha esposto il fianco alle ripartenze del Valencia. La prestazione maiuscola della MSN (Messi-Suarez-Neymar) e di un Ivan Rakitic ritrovato hanno, invece, evidenziato una manovra offensiva molto efficace con Rafinha sempre più coinvolto dai tre tenori. La sosta potrebbe essere utile ai ragazzi in blaugrana per poter ricaricare le batterie dopo una serie di gare ravvicinate che hanno visto spendere tantissime energie ma la partenza per le nazionali di molti uomini non consentirà a Luis Enrique di lavorare con i la maggior parte dei suoi calciatori.