Udinese batte Bologna 1-0.

Udinese batte Bologna 1-0

Un gol di Danilo regala i 3 punti all'Udinese all'ultimo assalto. Una prodezza quella del brasiliano che ha trovato il sette con una girata in acrobazia. Meritato successo dei bianconeri che nella ripresa hanno sciupato numerose palle gol


Udinese-Bologna 1-0: gol di Danilo, una magia.

Grandissimo gol di Danilo che porta avanti meritatamente l'Udinese. Cross di Widmer dalla destra e Danilo con una girata al volo in acrobazia spedisce il pallone sotto la traversa regalando i 3 punti ai bianconeri


Assedio finale del Bologna.

L'Udinese tenta il tutto per tutto. Protagonista Fofana che con due tiri in porta prova a cogliere impreparato Mirante, finora tra i migliori in campo


Mirante strepitoso su Perica. Penaranda in campo.

Ancora il croato sotto porta conclude ma trova la grandissima opposizione con il piede di Mirante. Entra Penaranda al posto di Zapata, e Floccari per Destro


Clamorosa palla gol per Perica e faccia a faccia con Maietta.

Perica si libera in area e conclude  da posizione ravvicinata. Pallone che sfiora la parte alta della traversa. L'attaccante poi si rende protagonista di un faccia a faccia con Maietta. Poco dopo tocca a Thereau che non arriva su un pallone a pochi passi dalla porta di Mirante.


Mbaye per Mounier.

Nuovo cambio per Donadoni che si copre inserendo Mbaye per un deludente Mounier. Il francese protagonista contro il Verona in Coppa Italia non ha brillato.

Mbaye per Mounier

Delneri si gioca la carta Perica. Nuova chance per Zapata.

Delneri inserisce un attaccante in più al posto di Hallfredsson: è il turno di Perica che dovrà aumentare il peso dell'attacco dei friulani. Ancora un colpo di testa di Zapata, troppo centrale per impensierire Mirante.


Rosso per Pulgar.

Nuovo fallo duro di Pulgar su Thereau e secondo giallo inevitabile per il centrocampista che viene espulso. Bologna in 10.


Pulgar prova il jolly dalla distanza. Entra Badu.

Percussione di Di Francesco a sinistra e scarico per Pulgar che conclude di prima da distanza siderale. Pallone alto. Cambio per Delneri: in campo Badu per De Paul.


Faccia a faccia Pulgar-Thereau.

Fallo di Pulgar su Thereau e giallo per lui. I due si ritrovano faccia a faccia con il francese che prova ad intimidire l'avversario


Tentativo di Kums. Entra Di Francesco.

Buona trama dell'Udinese, sicuramente più in palla del Bologna. Kums prova a finalizzare ma trova l'opposizione di un attento Mirante. Giallo per Felipe che stende Destro Donadoni opera il primo cambio: fuori un deludente Krejci e spazio alla freschezza di Di Francesco. Pochi secondi e ammonizione anche per Danilo.


Al via la ripresa.

Non ci sono cambi nelle due squadre che ripartono dagli stessi effettivi del primo tempo.


Fine primo tempo: Udinese-Bologna 0-0.

Primo tempo giocato non su ritmi altissimi alla Dacia Arena. Grande chance inizialmente per Destro, anche se poi è stata l'Udinese a spingere forte sfiorando il gol con Zapata e Thereau.


Ci prova anche Felipe, palla alta.

Sugli sviluppi di una punizione Felipe coraggiosamente tenta la conclusione di potenza dall'interno dell'area con la sfera che termina alta, ma non di molto


Giallo per Hallfredsson.

Trattenuta molto vistosa di Hallfredsson e giallo per il centrocampista che si lamenta con il direttore di gara, considerato troppo severo.

Giallo per Hallfredsson

Occasionissime per Zapata.

Colpo di testa ravvicinato di Zapata che schiaccia la sfera ma trova la risposta a terra di Mirante. Occasionissima per il centravanti sudamericano. Passano una manciata di minuti e ancora l'ex Napoli di testa anticipa gli avversari ma la sua deviazione aerea potente finisce alta.

Occasionissime per Zapata

Opportunità per Thereau.

Pallone per Thereau tutto solo in area in posizione defilata. Il francese però perde tempo e conclude debolmente. Mirante blocca a terra la sfera. Poco dopo l'ex Chievo ci riprova con un tiro a giro che finisce fuori di un paio di metri.


Destro, che errore sotto porta.

Ripartenza bruciante del Bologna. Cross perfetto di Krejci dalla sinistra e Destro al volo da pochi metri spedisce il pallone alto. Che occasione sciupata dal centravanti


Zapata, primo guizzo.

Scatto di Zapata sulla sinistra. Il colombiano supera il suo marcatore e mette un bel pallone in area che viene però allontanato dalla difesa ospite. Poco dopo taglio super di De Paul per Thereau che per pochissimo non arriva sulla sfera.

Zapata, primo guizzo

Emozione e cordoglio.

Lo stadio si colora di bianconero per celebrare i 120 anni di storia della squadra friulana. La grande festa però finisce nel momento della celebrazione del ricordo delle vittime della Chapecoense. Un minuto di raccoglimento sentitissimo e rispettato con un silenzio surreale.

Emozione e cordoglio

Le formazioni ufficiali.


Sfida tra tridenti al Friuli.

Sfida tra tridenti al Friuli

Solito 4-3-3 per l’Udinese che ritrova Danilo al centro della difesa e Felipe reduce dalla squalifica. In attacco confermato il tridente De Paul, Zapata e Thereau che sarà supportato dal dinamismo di Fofana. Nel Bologna lo squalificato Gastaldello sarà sostituito da Oikonomou, mentre in avanti spazio a Mounier reduce dalla buona prestazione in Coppa Italia contro il Verona con Destro e Krejci.


Numeri della sfida.

Numeri della sfida

La squadra di casa ha un ruolino di marcia di 8 punti in 7 gare, comprese le sconfitte contro Juve e Napoli. Un momento dunque tutto sommato positivo al contrario di quello del Bologna che ha ottenuto una sola vittoria nelle ultime nove uscite. Inoltre la squadra di Donadoni fuori casa non ha mai vinto. Un motivo in più per tentare l’impresa contro l’Udinese che finora alla Dacia Arena ha conquistato 8 punti su 15 a disposizione. L’anno scorso la sfida fu decisa da un gol di Mattia Destro che permise ai rossoblu di vincere 1-0.


Udinese-Bologna chiude la 15a di Serie A.

Udinese-Bologna è la sfida che chiude la 15a giornata di Serie A. Il monda night del Friuli vedrà affrontarsi due squadre separate in classifica da un solo punto. I rossoblu non stanno vivendo un momento particolarmente fortunato, motivo per cui sperano nel colpaccio contro i bianconeri per allungare ulteriormente in classifica. Delneri che ha ottenuto buoni risultati dal momento del suo insediamento, spera invece nel sorpasso per staccare ulteriormente la bassissima classifica.