Napoli-Lazio 1-1.

Al San Paolo Napoli e Lazio pareggiano 1-1. I gol tutti nella ripresa. Segna prima Hamsik, poi pareggia Keita.

Napoli-Lazio 1-1

Hamsik ko, entra Allan.

Problemi muscolare per il capitano del Napoli, che è costretto a lasciare il campo. Al suo postro entra Allan. Nella Lazio Lombardi prende il posto di Immobile.


Grande intensità.

L'ingresso di Gabbiadini dà vivacità al Napoli, la Lazio stanca arretra. Inzaghi sostituisce Lulic con Patric, cambia poco. Perché gli azzurri non trovano spazi e da lontano provano a colpire un eccellente Marchetti, in serata di grazia. L'1-1 è il risultato con cui iniziano gli ultimi dieci minuti.


In campo Gabbiadini, fuori Insigne.

Sarri si gioca la carta Gabbiadini, esce Insigne.


Papera di Reina e gol di Keita. Immediato pareggio della Lazio.

Nemmeno il tempo di festeggiare per il Napoli che arriva l'1-1 della Lazio. Il gol è di Keita. L'attaccante senegalese calcia di prima intenzione e supera un colpevole Reina, che dopo il gol si sbatte i pugni sulla testa.


Gol di Hamsik.

La Lazio nella ripresa parte fortissimo e nel giro di un paio di minuti è pericolosissima con Immobile. Nel primo tentativo è bravo Reina, in quello successivo l'attaccante calcia da posizione defilata, il pallone termina a lato. Il Napoli però c'è e risponde. Insigne impegna Marchetti. Poi arriva il gol con Hamsik. Il capitano si inserisce, con un bel movimento si porta il pallone sul sinistro e con un bel tiro batte Marchetti. 1-0 Napoli.


Inizia la ripresa.

Si ricomincia.


Fine primo tempo.

Napoli e Lazio tornano negli spogliatoi sullo 0 a 0. I partenopei hanno giocato meglio, ma raramente hanno creato problemi a Marchetti. Reina praticamente inoperoso.

Fine primo tempo

Strakosha torna negli spogliatoi.

Immagine curiosa. Dopo quasi mezz'ora di gioco il secondo portiere della Lazio Strakosha ha lasciato la panchina ed è ritornato negli spogliatoi. Il vice di Marchetti non si è sentito bene, forse problemi di stomaco, ed è rientrato così in anticipo.

Strakosha torna negli spogliatoi

Il Napoli fa la partita.

Dopo un avvio a cento all'ora, le due squadre sono riuscite a prendere le misure. La Lazio si difende bene e prova a ripartire, mentre il Napoli gioca bene, ma si sente sempre tantissimo la mancanza di una punta centrale.

Il Napoli fa la partita

Splendido inizio, ci prova Mertens.

La Lazio batte il calcio d'inizio e dopo pochi secondi ci prova già con Immobile, Reina blocca. Il Napoli riparte e va vicinissimo al vantaggio con Mertens, che con un bolide lascia fermo Marchetti. Pallone di poco a lato.

Splendido inizio, ci prova Mertens

Si parte.

La Lazio batte il calcio d'inizio.


Napoli-Lazio, le formazioni: Mertens e Diawara titolari, difesa a 3 per Inzaghi.


Napoli-Lazio.

Un solo punto separa in classifica il Napoli e la Lazio. Le due squadre però arrivano a questo match in condizioni completamente diverse. Sarri e i suoi hanno vinto solo due delle ultime sette partite disputate. I partenopei stanno tremendamente sentendo la mancanza di Milik, anche a causa delle difficoltà di Gabbiadini, ed è quinta in classifica. Più avanti di una lunghezza c'è la Lazio di Simone Inzaghi, che è riuscito a far tornare l'entusiasmo ai tanti tifosi biancocelesti che hanno accompagnato la squadra in partenza per Napoli alla Stazione Termini ieri. Gabbiadini è favorito su Mertens nel Napoli, Sarri dovrebbe lanciare anche Zielinski e Diawara. Simone Inzaghi è un tecnico camaleontico e potrebbe adottare il 3-5-2. Non si toccano Felipe Anderson, Immobile e Keita.

Le probabili formazioni di Napoli-Lazio

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne. All. Sarri

Lazio (3-5-2): Marchetti; Basta, Wallace, Radu; Felipe Anderson, Parolo, Biglia, Milinkovic Savic, Lulic; Immobile, Keita. All. S.Inzaghi