Fine match, Lazio-Bologna 3-0.

Finisce 3-0 l'anticipo delle 18 tra Lazio e Bologna: a segno Milinkovic-Savic, Radu e Immobile nel giro di dodici minuti. Pescara sprecone: crolla nel finale dopo aver sbagliato anche un rigore sullo 0-0.


Palo di Keita ma era in fuorigioco.

Colpo di testa del calciatore biancoceleste che si stampa sul palo, ma l'arbitro aveva fermato subito per fuorigioco.


Dieci minuti al termine.

Match saldamente in mano alla Lazio: si attende solo il fischio finale all'Olimpico.


Tris della Lazio, a segno Ciro Immobile.

Il Pescara non c'è più: a segno anche Ciro Immobile, il grande ex di turno!


Raddoppio della Lazio con Radu!

In cinque minuti di follia pescarese, la Lazio trova due reti che mettono in cassaforte il risultato! A segno il capitano Radu!


Vantaggio della Lazio!

Gol di Milinkovic-Savic, biancocelesti in vantaggio!


Primo cambio per Inzaghi.

Fuori Djordjevic, dentro Keita: prima sostituzione per i biancocelesti.


Occasione per Djordjevic.

Gran pallone di Lulic, che libera Djordjevic che si ritrova a tu per tu con Bizzarri, ma l'argentino riesce a fare un autentico miracolo e salva la sua porta!


Infortunio per Gyomber.

Non ce la fa Norbert Gyömbér: il calciatore è costretto a chiedere il cambio. Al suo posto entrerà Dario Župarić. Nell'intervallo, Oddo aveva già sostituito Ahmad Benali con Rey Manaj.


Via al secondo tempo.

Si riparte all'Olimpico!


Fine primo tempo, Lazio-Pescara 0-0.

Si va a riposo all'Olimpico: reti inviolate tra Lazio e Pescara!


Doppia chance per il Pescara.

Che brivido per l'Olimpico: prima una gran botta di Cristante da fuori area trova la straordinaria risposta di Marchetti, poi tocca a Caprari provare una conclusione al volo dopo una mischia, con palla che però finisce fuori.


Occasionissima per Immobile.

Grande azione della Lazio: Felipe Anderson innesca un contropiede fulmineo, palla che arriva sui piedi di Ciro Immobile che dal centro area conclude a botta sicura, ma la sua conclusione viene strozzata, e Bizzarri para!


Rigore per il Pescara, ma Memushaj sbaglia.

Fallo di Bastos su Caprari, per l'arbitro Maresca è calcio di rigore! Dagli undici metri, si presenta Memushaj che colpisce praticamente d'esterno, mettendo la palla "comodamente" fuori, graziando Marchetti.


Lazio che si divora il vantaggio.

Lazio che si divora il vantaggio

Doppia occasione per la Lazio! Prima Immobile prova la conclusione dall'interno dell'area, ma trova la chiusura di Bizzarri in angolo. Poi, sullo stesso corner, Bizzarri respinge di fatto sulla testa di parolo che, a breve distanza, riesce però a sbagliare graziando il Pescara.


Gara che non si sblocca.

Ritmi piuttosto bassi in campo, gran tifo dei tifosi pescaresi sugli spalti. Ma la gara non si sblocca.


Primo giallo del match.

Ammonito Campagnaro per un fallaccio su Djordjevic: primo cartellino della gara.


Gol annullato a Ciro Immobile.

Il grande ex del match gira in porta un traversone dalla trequarti, ma l'arbitro Maresca annulla per fuorigioco che appare anche piuttosto netto.


Via al match.

Si parte tra Lazio e Pescara!


Lazio-Pescara, le formazioni ufficiali.

Lazio-Pescara, le formazioni ufficiali

Simone Inzaghi rivoluziona la squadra: fuori Keita, dentro Felipe Anderson che agirà però da esterno di centrocampo, con Milinkovic-Savic che invece agirà al centro. In avanti la coppia Immobile-Djordjevic, solo panca per i due nuovi acquisti Luis Alberto e Leitner. Dall'altra parte Oddo conferma invece i titolarissimi: Caprari punta centrale con Verre e Benali a sostegno. Aquilani non al meglio: partirà dalla panchina.


Lazio e Pescara “condannate” a vincere.

Lazio-Pescara è il primo anticipo della quarta giornata della Serie A TIM 2016/2017. All'Olimpico tornano ad affrontarsi due squadre tanto vicine geograficamente quanto distanti in termini di tifoseria. L'inimicizia nasce addirittura nel 1977 e non si è affatto affievolita negli anni. In classifica, Lazio e Pescara si trovano appaiate a quota quattro punti, frutto di una vittoria, un pareggio ed una sconfitta a testa. Abruzzesi che però sul campo non hanno ancora vinto: l'unico successo è lo 0-3 a tavolino ottenuto contro il Sassuolo alla seconda giornata (sul campo era finita 2-1 per i neroverdi). Per Inzaghi ed Oddo, amici dentro e fuori dal campo, è insomma un match da non sbagliare.