Juventus in semifinale, Allegri sfiderà l’Inter.

La Juve batte 1-0 la Lazio, gol di Lichtsteiner, e si qualifica per le semifinali dove sfiderà l'Inter.


Dybala per Zaza.

Ultimo cambio per Allegri, Dybala prende il posto di Zaza (ammonito mentre usciva) e l'argentino va subito vicinissimo al gol.


Problemi alla caviglia per Biglia.

Dopo un contrasto con un avversario è rimasto a terra Biglia, costretto ad uniscre in barella. Problemi abbastanza seri alla caviglia per l'argentino.


Cuadrado in campo.

Il colombiano prende il posto di Lichtsteiner, fischiatissimo dai tifosi della Lazio.


Mandzukic per Morata.

Primo cambio per la Juventus. Fuori Morata autore di una partita sufficente, al suo posto i lcroato Mandzukic.


In campo Felipe Anderson.

Cambia tutto Pioli: fuori Konko, dentro Felipe Anderson.


Goal Line Technology determinante per l’1-0 Juve.

Goal Line Technology determinante per l'1-0 Juve

Zaza colpisce il palo, il pallone termina dalle parti di Lichtsteiner che calcia in porta, Berisha respinge. E' gol o non è gol? La tecnologia dice di sì. La Juventus festeggia il vantaggio.


Lichtsteiner, Juventus in vantaggio.

La Juve trova meritatamente il vantaggio. Zaza con un bellissimo tiro a giro centra il palo, sul pallone di avventa Liechtsteiner che calcia lentamente e batte Berisha.


Mauricio ko, entra Hoedt.

Problemi muscolari per il difensore brasiliano della Lazio Mauricio, entra al suo posto l'olandese Hoedt.


Giallo per Konko.

La Juventus ha cambiato marcia, Morata scorrazza nella metà campo laziale e viene steso da Konko.


Colpo di testa di Pogba.

Berisha esce male e travolge pure un paio di compagni di squadra, Pogba svetta e colpisce di testa, il pallone è alto.


Duplice occasione per la Juve.

Morata si inserisce in modo perfetto e scappa, lo spagnolo arriva in area di rigore e calcia verso la porta, Berisha respinge sul pallone giunge Zaza, che con la porta spalancata calcia fuori.


Inizia la ripresa.

La Lazio dà il via al secondo tempo.


Fine primo tempo.

Lazio e Juventus terminano negli spogliatoi sullo 0 a 0. Quarantacinque minuti tutt'altro che spettacolari. Appena due tiri in porta, uno di Keita e l'altro di Pogba.


Cartellino giallo per Chiellini.

Il difensore livornese abbatte Keita e viene ammonito.


Ammonito Lulic.

Il centrocampista bosniaco è il primo calciatore a finire nell'elenco dei cattivi.


Ci prova Pogba.

Pogba con una bella conclusione dal limite dell'area impegna Berisha, che si tuffe e respinge.


Keita, che occasione per la Lazio.

Splendido pallone di Klose per Keita, lo spagnolo prende il tempo a Caceres entra in area e calcia in porta, male però.


Via.

La Juventus batte il calcio d'inizio.


Juve in campo Pogba, in avanti Zaza e Morata.

Pioli schiera tutti i migliori calciatori disponibili. Klose torna titolare, al suo fianco Candreva e Keita. In porta ancora Berisha, in difesa tocca a Bisevac. Neto tra i pali della Juve, in difesa Bonucci e Chiellini. A metà campo torna Pogba. In avanti il tandem Zaza e Morata.


Lazio-Juventus.

All'Olimpico di Roma questa sera va in scena l'ultimo quarto di finale della Coppa Italia 2015/2016. Per Lazio e Juventus sarà un deja vu. Perché le due squadre hanno disputato la finale esattamente otto mesi fa, s'imposero i bianconeri 2-1 dopo i tempi supplementari. Decise Matri, che oggi milita con i biancocelesti. Entrambe le squadre non snobbano affatto la manifestazione, anche se soprattutto da parte juventini c'è un po' di turn over. Chi passa sfida nella doppia semifinale l'Inter, che ieri ha vinto 2-0 al San Paolo con il Napoli. L'altra semifinale è Milan-Alessandria.