Raddoppio della Juventus con Rugani.

Raddoppia la Juventus con Rugani! Colpo di testa preciso sugli sviluppi di un calcio d'angolo, nulla da fare per Livakovic!


Venti al termine.

Gestisce senza affanni la Juventus, con la Dinamo Zagabria che però sta provando ad alzare il proprio baricentro.


Primo cambio del match.

Fuori Gojak, dentro Fiolic: primo cambio per la Dinamo Zagabria.


Juventus in vantaggio, gol di Higuain!

Si sblocca il match dello Juventus Stadium! A segno il Pipita, Gonzalo Higuain! Passaggio corto di Lemina e fucilata imparabile dell'argentino! Bianconeri in vantaggio!


Via alla ripresa.

Si riparte allo Juventus Stadium.


Fine primo tempo, Juventus-Dinamo Zagabria 0-0.

Termina a reti inviolate la prima frazione di gioco tra Juventus e Dinamo Zagabria! Stesso punteggio tra Lione e Siviglia, dunque per adesso il primato bianconero del girone rimarrebbe intatto.


Ancora Juve pericolosa.

Gran botta di Mandzukic, respinge come può l'estremo difensore della Dinamo Zagabria! Assedio bianconero!


Cinque minuti all’intervallo.

Non si sblocca il match dello J-Stadium: sta reggendo il fortino della Dinamo Zagabria.


Pjanic sfiora il gol!

Mandzukic si porta sul fondo e mette al centro, arriva Pjanic che di testa va a botta sicura: blocca Livakovic e salva i suoi!


Spinge ancora la Juventus.

I bianconeri spingono alla ricerca del vantaggio, ma finora la Dinamo Zagabria si è difesa bene.


Primo ammonito del match.

Cartellino giallo per Gonzalo Higuain dopo un fallo a centrocampo su Leonardo Sigali.


Pericolosissimo Higuain.

Azione spettacolare della Juventus: Pjanic si libera di Schildenfeld e serve Higuain, che cerca il diagonale ma trova Livakov che salva e mette in angolo!


Ci prova subito Pjanic.

Spinge la Juventus, ci prova il centrocampista bosniaco dalla distanza: nessun problema per la retroguardia croata.


Calcio d’inizio.

Si parte a Torino!


Scontri tra polizia e tifosi croati.

Scontri tra polizia e tifosi croati

Massima allerta allo Juventus Stadium con l'avvicinarsi della gara: intanto duecento tifosi circa della Dinamo Zagabria incappucciati sono stati caricati dalla Polizia che ha dovuto usare anche dei lacrimogeni. E' accaduto all'esterno dell'impianto bianconero che alle 20.45 ospiterà il match tra la Vecchia Signora e la Dinamo Zagabria. Già all'andata erano avvenuti "contatti" tra i tifosi croati e alcuni supporters bianconeri.


Juventus-Dinamo Zagabria, formazioni ufficiali.

Juventus-Dinamo Zagabria, formazioni ufficiali

Rispettate tutte le indiscrezioni della vigilia in casa Juventus, con un'ulteriore novità: fuori anche Buffon, dentro Neto dal primo minuto. Confermata la linea a tre difensiva con Rugani, Benatia ed Evra, mentre a centrocampo spazio a Lemina, Marchisio e Pjanic, con Asamoah e Cuadrado esterni; tandem offensivo con Mandzukic ed Higuain.

Juventus (3-5-2): Neto; Rugani, Benatia, Evra; Cuadrado, Lemina, Marchisio, Pjanic, Asamoah; Higuain, Mandzukic. A disp.: Buffon, Chiellini, Khedira, Hernanes, Alex Sandro, Dybala. All.: Allegri

Dinamo Zagabria (4-2-3-1): Livakovic; Stojanovic, Sigali, Benkovic, Sosa; Knezevic, Gojak; Soudani, Coric, Situm; Fernandes. A disp.: Semper, Pivaric, Schildenfeld, Matel, Moro, Henriquez, Fiolic. All.: Petev


Torino blindata per l’arrivo dei tifosi croati.

I tifosi croati nella gara d'andata a Zagabria

Massima allerta a Torino per l'arrivo dei tifosi croati della Dinamo Zagabria: il centro di Torino è blindato, sono presenti quindici furgoni cellulari della polizia che seguono il percorso dei tifosi croati, attualmente piazzati a piazza San Carlo bevendo alcolici ma bivaccando in maniera pacifica. Presenti anche due elicotteri che sorvegliano la zona: nell'aria resta ancora il ricordo degli scontri accaduti all'andata in Croazia tra un gruppo di tifosi della Dinamo Zagabria e della Juventus.


Le probabili formazioni di Juventus-Dinamo Zagabria.

Le probabili formazioni di Juventus-Dinamo Zagabria

Tanti gli acciaccati in casa Juventus: indisponibili Barzagli, Bonucci, Pjaca e Dani Alves, oltre a Lichtsteiner e De Ceglie (non inserite in lista UEFA) e Moise Kean, impegnato con la Youth League. Il modulo dovrebbe essere il 3-5-2 con Benatia e Rugani centrali assieme ad Evra davanti a Buffon; a centrocampo spazio a Cuadrado ed Asamoah esterni con Lemina, Marchisio e Pjanic centrali, mentre in avanti spazio al tandem Higuain-Mandzukic. Tra i croati, fuori Jonas Gomes (squalificato) ed indisponibili Lesković, Antolić, Gonçalo Santos (tutti infortunati).

Juventus (3-5-2): Buffon; Rugani, Benatia, Évra; Cuadrado, Lemina, Marchisio, Pjanić, K.Asamoah; Higuaín, Mandzukić. All. Massimiliano Allegri

Dinamo Zagabria (4-2-3-1): Livaković; Stojanović, Sigali, Benković, B.Sosa; Knezević, Gojak; Soudani, Ćorić, Šitum; Júnior Fernándes. All. Ivaylo Petev

Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra)


Bianconeri a caccia del primo posto.

Juventus-Dinamo Zagabria è la sfida che chiude la fase a gironi della UEFA Champions League 2016/2017. I bianconeri sono già matematicamente qualificati agli ottavi di finale, ma hanno bisogno di un ultimo successo per avere la certezza del primo posto nel girone indipendentemente dal risultato di Lione-Siviglia. Solo il successo degli andalusi, combinato con una sconfitta interna dei bianconeri, causerebbe lo "slittamento" al secondo posto della Vecchia Signora. Ma il Lione proverà ad ottenere un successo che vorrebbe dire passaggio agli ottavi a scapito proprio degli andalusi, che in caso di sconfitta "retrocederebbero" in Europa League. Già fuori dai giochi la Dinamo Zagabria, ultima con zero punti frutto di cinque sconfitte in altrettante gare finora.