Inter-Juventus 2-1.

Dopo sei anni l'Inter a San Siro batte la Juventus. La squadra di De Boer ottiene il secondo successo consecutivo in rimonta e fa scacco macco ad Allegri. Dopo il gol di Lichtsteiner, Icardi sale in cattedra. L'argentino segna e regala un assist da favola a Perisic, autore del gol della vittoria.

Inter-Juventus 2-1

Espulso Banega.

Doppia ammonizione e cartellino rosso per il centrocampista argentino dell'Inter Ever Banega.


Gol di Perisic, 2-1 Inter.

La Juve perde una brutta palla nella propria trequarti, l'Inter rende vivo quel pallone. Icardi con un assist fantastico serve  Perisic che di testa batte Buffon. Inter 2 Juventus 1.


Nella Juve entra Higuain.

Il ‘Pipita' Higuain prende il posto di Mandzukic. De Boer ha mandato in campo Perisic per Eder e adesso schiera Felipe Melo per Gary Medel.


Icardi, 1-1 dell’Inter.

Immediato pareggio dell'Inter. Corner pennellato per Icardi, che si libera di Mandzukic e Chiellini e con un fantastico colpo di testa supera Buffon. Inter 1 Juventus 1.


Gol di Lichtsteiner.

Juventus in vantaggio a San Siro con Lichtsteiner. Asamoah tiene palla e serve Alex Sandro. Il brasiliano sfonda con grande facilità e mette in mezzo, Lichtsteiner è lestissimo e beffa i due centrali nerazzurri. Inter 0 Juventus 1.


Episodio dubbio.

Nonostante il forcing dell'Inter, la Juventus riesce a imbastire una bella ripartenza. Murillo trattiene Mandzukic in area di rigore. I bianconeri protestano per il fallo sull'attaccante croato.

Episodio dubbio

Predomino nerazzurro.

Netto predomonio da parte dell'Inter che nei primi dieci minuti della ripresa ha praticamente schiacciato nella propria metà campo la Juventus, che sa soffrire.

Predomino nerazzurro

Via alla ripresa.

Le due squadre tornano in campo. Non ci sono cambi. Si riparte dallo 0-0.

Via alla ripresa

Fine primo tempo.

All'intervallo Inter e Juventus tornano negli spogliatoi sullo 0-0. Poche occasioni da gol, ma partita abbastanza viva.


Khedira e Icardi che occasioni.

In meno di un minuto a San Siro entrambe le squadre hanno una palla gol. Il centrocampista juventino si inserisce bene, ma da buona posizione colpisce di testa debolmente e di fatto serve il pallone ad Handanovic. Sul capovolgimento di fronte Icardi è bravissimo a stoppare, aggirare un avversario e calciare in porta. Il pallone si stampa sul palo.

Khedira e Icardi che occasioni

Benatia ko, entra Barzagli.

Problemi all'adduttore per il difensore marocchino della Juventus Benatia, che lascia il posto a Barzagli.

Benatia ko, entra Barzagli

Fallo di Lichsteiner su Miranda, ammonito lo svizzero.

Entrata rude dell'esterno svizzero su Miranda e cartellino giallo per il trentaduenne giocatore svizzero. I calciatori dell'Inter hanno protestato in modo veemente con Tagliavento per il fallo di Lichtsteiner.

Fallo di Lichsteiner su Miranda, ammonito lo svizzero

Che inizio.

Avvio fantastico di Inter-Juventus. Dybala finisce giù a metà campo dopo una dura entrata di un centrocampista nerazzurro. Pochi secondi dopo Khedira s'invola verso la porta di Handanovic, ma si alza la bandierina che segnala il fuorigioco.

Che inizio

Via.

Inizia il Derby d'Italia. La curva nerazzurra, nonostante l'avvio di campionato molto difficile, non abbandona i propri beniamini e si prepara a sostenere la squadra di De Boer.

Via

Inter-Juventus, le formazioni: fuori Higuain. De Boer rilancia Eder.


Brozovic escluso per motivi comportamentali.

Per il match con la Juventus non è stato convocato il centrocampista croato, che è stato ufficialmente escluso per ‘motivi comportamentali'. Marcelo Brozovic da tempo è ai ferri corti con la società nerazzurra. Il giocatore sperava di essere ceduto nel corso del mercato estivo, ma le offerte giunte per lui non sono per niente state prese in considerazione. Brozovic ha giocato un tempo contro l'Hapoel Beer Sheva, e non ha convinto il suo allenatore. Dovesse continuare a rimanere fuori è abbastanza probabile che il croato possa davvero essere ceduto a gennaio.

Brozovic escluso per motivi comportamentali

De Boer vacilla.

Frank De Boer a metà agosto è diventato il tecnico dell'Inter. Il suo primo mese da tecnico è stato a dir poco deludente. L'olandese ha iniziato perdendo contro il Chievo, poi in rimonta ha pareggiato in casa con il Palermo prima di ottenere il primo successo contro il Pescara, grazie a una doppietta di Icardi – l'unico goleador della sua gestione. L'inopinata sconfitta subita contro l'Hapoel Beer Sheva nella prima di Europa League ha fatto calare pesentamente le quotazioni dell'ex Ajax, che secondo alcuni in caso di ulteriori risultati negativi potrebbe saltare. Finora per la sua eventuale successione sono stati fatti i nomi di Capello, Prandelli e Rudi Garcia.

De Boer vacilla

Inter-Juventus.

Inter-Juventus non è mai una partita come tutte le altre. I motivi sono molteplici, oltre che noti. La sfida di questa sera, valida per la quarta giornata di Serie A, ha un valore notevole soprattutto per Frank De Boer, finito pesantamente nel mirino dopo la brutta sconfitta subita in casa con l'Hapoel Beer Sheva in Europa League che ha seguito un avvio tutt'altro che brillante in campionato con quattro punti conquistati nelle prime tre giornate. Già si parla addirittura di possibili sostituti (Garcia, Prandelli, Capello). La Juventus in campionato è a punteggio pieno, ma attualmente è alle spalle del Napoli, vincitore per 3-1 nell'anticipo sul Bologna. Higuain e Dybala proveranno a riportare al comando Allegri.

Le probabili formazioni di Inter-Juventus

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, D'Ambrosio; Medel, Joao Mario; Candreva, Banega, Perisic; Icardi. All. De Boer

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pjanic, Alex Sandro; Higuain, Dybala. All. Allegri