Inter batte Genoa 2-0.

Inter batte Genoa 2-0

Una doppietta di Brozovic regala 3 punti preziosi all'Inter contro il Genoa. Un successo che placa la contestazione della tifoseria nerazzurra nei confronti della squadra di Pioli.


Edenilson per Laxalt. D’Ambrosio provvidenziale.

Ancora un cambio per Juric che gioca la carta Edenilson al posto di Laxalt autore di una prova opaca. Iniziativa di Pandev che arriva sul fondo e trova la chiusura della difesa con D'Ambrosio e Miranda che si oppone a Simeone. Entra Banega per Joao Mario.


Super Perin, salva su Miranda. Entra Pandev.

Gran colpo di reni del portiere che nega il gol a Miranda autore di un bel colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Entra Pandev per Rigoni. Nel frattempo bel tentativo di Nagatomo che calcia a giro ma non trova la porta.


Inter-Genoa 2-0: raddoppio di Brozovic.

Percussione di Joao Mario che entra in area e serve Brozovic che con un rigore in movimento supera Perin per la rete del 2-0


Proteste di Izzo. Lazovic, che occasione.

Izzo cade in area dopo un contrasto con un avversario. Proteste veementi per il giocatore che chiede il calcio di rigore inutilmente. Poco dopo guizzo di Lazovic che semina il panico e mette al centro un pallone che attraversa tutta l'area pericolosamente.


Ninkovic, brivido per Handanovic.

Grandissima conclusione a giro di Handanovic e pallone che finisce fuori di pochissimo con il portiere immobile. Che occasione.


Ninkovic al posto di Ocampos. Perisic per Palacio.

Doppio cambio, uno per squadra. Nell'Inter Ninkovic al posto di Ocampos, mentre nei nerazzurri Perisic subentra a Palacio autore di una prova non brillante.


Handanovic super su Lazovic. Giallo per Murillo.

Lazovic in area tenta la conclusione di giustezza ma trova pronto Handanovic che smanaccia in angolo. Giallo per il difensore per un'ostruzione su Ocampos


Chance per Candreva e Ocampos.

Bel cross in area dalla sinistra di Brozovic per l'inserimento di Candreva. L'ex Lazio stacca ma per questione di centimetri non arriva sulla sfera. Sul ribaltamento di fronte ci prova Ocampos, la cui conclusione finisce fuori. Come quella di Simeone pochi secondi dopo


Al via la ripresa.

Le squadre tornano in campo per la ripresa. In campo ci sarà Felipe Melo che si è riscaldato nell'intervallo. Il brasiliano subentra a Eder.


Fine primo tempo, Inter-Genoa 1-0.

Nella contestazione di San Siro, l'Inter è avanti 1-0. Gol di Brozovic che ha rotto l'equilibrio e spronato un'Inter che ha sofferto e non poco le iniziative del Genoa, soprattutto sulla destra con uno scatenato Lazovic.


Inter-Genoa 1-0: gol di Brozovic.

Primo guizzo di Icardi. L'argentino converge dalla sinistra e tenta il tiro a giro che, deviato da Burdisso, finisce in corner. Sugli sviluppi del corner conclusione da fuori di Brozovic con il pallone che finisce in rete. Esultanza "Epic" per il centrocampista croato che esulta sotto il settore dei tifosi alle spalle della porta di Perini. Il Genoa protesta per la presunta posizione in fuorigioco passivo di due giocatori nerazzurri.


Timide proteste Inter.

Timide proteste dei nerazzurri per un intervento di un giocatore del Genoa con il braccio in area. L'arbitro fa proseguire

Timide proteste Inter

Ancora Genoa: Handanovic salva su Ocampos.

Ancora un cross di Lazovic e colpo di testa di Ocampos che impegna a terra Handanovic che salva l'Inter. Sulla ripartenza giallo per Veloso che stende Palacio a metà campo


Genoa ancora pericoloso. Ammonito Ocampos.

Cross dalla destra di Lazovic e Simeone tenta il colpo di tacco senza fortuna. Caos in area nerazzurra con Ocampos che tocca la sfera con la mano: giallo per lui. Genoa pericolosissimo in proiezione offensiva.


D’Ambrosio salva i nerazzurri.

Percussione a destra di Lazovic e conclusione che supera Handanovic ma trova la super risposta di D'Ambrosio che salva l'Inter da guai peggiori. Sulla ripartenza Munoz decisivo su Candreva con Brozovic che sugli sviluppi dell'azione non trova la porta dalla distanza.


Ritmi non altissimi.

Avvio timido da parte di entrambe le squadre, anche se il Genoa sembra più pericoloso soprattutto nelle ripartenze. Simeone sta già dando filo da torcere alla difesa di casa


Si parte. Nebbia a San Siro e contestazione dei tifosi. 45′ di silenzio.

Tutto pronto per il fischio d'inizio a San Siro. Visibilità non perfetta a causa della nebbia per una situazione comunque migliorata rispetto ad un'ora fa. Sugli spalti tutto tranquillo con i tifosi di casa che però hanno esposto degli striscioni dal contenuto inequivocabile. Fischio d'inizio per i nerazzurri!


Le formazioni ufficiali.


Le statistiche della sfida.

Le statistiche della sfida

L’Inter può contare su una statistica che gioca a suo favore. Negli ultimi 29 incroci casalinghi contro i rossoblu, i nerazzurri hanno perso in una sola occasione, nel 1993/1994, inanellando 21 vittorie e 7 pareggi. In particolare nelle ultime 10 partite sono arrivate 7 vittorie che fanno ben sperare dunque anche per la sfida di stasera. Nella scorsa annata l’Inter s’impose di misura con il punteggio di 1-0 grazie ad un gol di Ljajic. Complessivamente i confronti tra Inter e Genoa sono 98, di cui 49 a San Siro. 49 i successi della squadra milanese (35 in casa) contro i 20 dei genovesi (4 fuori casa), con 29 pareggi. Le due formazioni sono divise da un solo punto in classifica, anche se il Genoa deve recuperare la partita contro la Fiorentina.


Inter a caccia del riscatto contro il Genoa.

http://youmedia.fanpage.it/video/ak/WEnES-SwwTriRszk

Inter-Genoa chiude il programma della domenica della 16a giornata di Serie A, in attesa dei super posticipi del lunedì. La squadra di Pioli non può permettersi passi falsi dopo la pesante sconfitta di Napoli. La parentesi europea con la vittoria contro lo Sparta Praga ha portato 3 punti inutili, ma anche la contestazione dei tifosi, stanchi delle tante delusioni. I sostenitori nerazzurri si aspettano una reazione contro una squadra temibile e capace due giornate or sono di mettere ko la Juventus. Le premesse per assistere ad una sfida intrigante ci sono tutte.