Allegri: “Higuain? Chi lo capisce… gioca a testa bassa”

Allegri: “Higuain? Chi lo capisce... gioca a testa bassa"

Massimiliano Allegri, ai microfoni di Mediaset Premium, ha analizzato con lucidità il pesante ko di Barcellona. La sua Juventus è durata un tempo per il tecnico che avrebbe voluto che i suoi rimanessero in gara mentalmente nella ripresa: "I ragazzi hanno fatto un bel primo tempo, poi quando giochi queste partite devi essere più bravo a sfruttare le occasioni che ti capitano. Nella prima frazione ne abbiamo avute diverse, ma al primo errore loro hanno quel giocatore lì che cambia le partite non c’è niente da fare. Nel secondo tempo non abbiamo avuto la forza di star lì e tenerla aperta. Loro a campo aperto diventano devastanti. La non reazione? In queste partite non si può pensare di giocare all’arma bianca e infatti abbiamo avuto subito un’occasione nella ripresa. Paradossalmente abbiamo preso gol su 3 ripartenze. Bisogna avere la forza di rimanere in gara sempre, fino alla fine".

La Juventus aveva sognato un altro inizio in Champions e invece è arrivata una sconfitta pesante che complica i piani anche dal punto di vista della differenza reti: "E’ un’altra Champions. Siamo a inizio stagione, era una partita importante ma aspettiamo il campionato e poi l'Olympiakos per fare punti in casa. Nel primo tempo abbiamo visto buone trame e una buona fase difensiva. C'è ancora il ritorno, la differenza reti… sotto questo aspetto l'abbiamo compromessa".A fare la differenza ancora una volta è stato Leo Messi: "Loro hanno quel giocatore li' che cambia le partite. Se dai spazio a Messi è micidiale e ti fa tre gol, stasera ci è andata bene che ha preso un palo".

Una battuta anche sui singoli e in particolare su Higuain e Benatia che non hanno brillato, mentre Allegri non cerca alibi per le tante assenze: "Higuain? Aveva iniziato bene. Deve stare più sereno quando gioca queste partite. Ha qualità ma sta con la testa bassa. Non possiamo pensare di dominare con il Barcellona, saremmo presuntuosi e questo non fa parte di noi. Nel primo tempo abbiamo visto buone trame e una buona fase difensiva. C'è ancora il ritorno, la differenza reti sotto questo aspetto l'abbiamo compromessa. Benatia nel primo tempo ha fatto bene come tutti, nella ripresa con il campo aperto è difficile fare la fase difensiva. Assenti? Con le situazioni del primo tempo non abbiamo avuto la decisione. Le assenza non sono un alibi".


Pjanic: “Peccato, ma siamo solo alla prima. Ci servirà da lezione”.

Pjanic: “Peccato, ma siamo solo alla prima. Ci servirà da lezione”

Il maggiore rammarico di Miralem Pjanic, primo bianconero presentatosi ai microfoni di Mediaset Premium nel post di Barcellona-Juventus è quello di aver subito il primo gol proprio nel finale del primo tempo: "Nel primo tempo non si può prendere un gol così. Avevamo fatto un bel primo tempo. Eravamo in partita, avevamo avuto occasioni. Quando loro sono in vantaggio, tengono bene la palla e giocano da grande. Potevamo far meglio: ci servirà da lezione".

Il bosniaco alza poi la voce sulle critiche eccessive ricevute negli ultimi tempi: "Siamo alla prima: state esagerando con noi, ci state addosso. La squadra risponderà come ha sempre fatto. Stasera c'era da fare meglio ma abbiamo perso contro una grande squadra e avevamo tante assenze. L'importante è imparare dagli errori, con più aggressività in attacco potevamo fare gol, ci servirà per le prossime".


Barcellona batte Juventus 3-0.

Barcellona batte Juventus 3-0

La Juventus inizia male la sua Champions con un perentorio 3-0 incassato in terra catalana. Un super Messi con una bella doppietta e Rakitic hanno deciso la sfida del Camp Nou. Un risultato forse un po' troppo pesante per la squadra di Allegri che avrebbe meritato qualcosa in più soprattutto per quanto fatto nel primo tempo.


Allegri sostituisce Higuain con Caligara.

Cambio a sorpresa di Allegri che sostituisce un deludente Higuain con Caligara. L'argentino non sembra troppo soddisfatto di uscire.

Allegri sostituisce Higuain con Caligara

Piqué nega il gol a Benatia, intervento con la mano?

Il centrale marocchino colpisce di testa ma trova la risposta di Piqué che salva la sua porta sulla linea forse con un braccio. Subito dopo un solissimo Bernardeschi fallisce un rigore in movimento calciando troppo debolmente


Dybala ci prova, ter Stegen si oppone.

Conclusione velenosa di Dybala destinata all'angolino. Provvidenziale intervento di Ter Stegen che nega il gol al numero 10 della Juventus


Standing ovation per Rakitic: entra Paulinho.

Cambio nel Barcellona. Esce tra gli applausi di tutto il Camp Nou Rakitic autore del secondo gol. Al suo posto ecco Paulinho, colpo di mercato da 40 milioni


Ammonizione per Pjanic.

Pjanic perde un brutto pallone e per rimediare commette fallo su Sergi Roberto. Cartellino giallo per il bosniaco.


Barcellona-Juventus 3-0: ancora Messi.

Messi show al Camp Nou! Doppietta per la Pulce che con un'azione straordinaria si beve la difesa bianconera accentrandosi dalla destra e concludendo da posizione favorevole. Niente da fare per Buffon. Entra Sergi Roberto per Dembélé


Suarez sfiora il tris.

Affondo di Jordi Alba e cross in area per Suarez che da buona posizione calcia senza però trovare la porta. Brivido per Buffon.


Bernardeschi per Bentancur. L’ex viola ci prova subito.

Secondo cambio per Allegri: nella mischia Bernardeschi al posto di Bentancur, calato alla distanza. E l'ex viola si rende subito pericoloso con una conclusione dalla distanza che finisce però ampiamente fuori.


Buffon nega il tris a Messi. Giallo per Barzagli.

Barzagli ferma con le cattive Dembélé e conquista un giallo regalando una pericolosa punizione agli avversari. Sul punto di battuta da posizione centrale va Leo Messi che conclude trovando lo specchio della porta ma anche le mani di Buffon.


Barcellona-Juventus 2-0, raddoppio di Rakitic.

Ancora Messi decisivo sulla destra. Percussione e pallone a centro area con Benatia che sulla linea spedisce il pallone sui piedi di Rakitic per il quale è un gioco da ragazzi segnare il 2-0. Difesa bianconera ancora beffata.


Ammoniti Pjanic e Messi.

Cartellino giallo per Messi che chiede in maniera veemente un cartellino giallo per Pjanic e subisce lo stesso trattamento del bosniaco. Grandi proteste dell'argentino nei confronti del direttore di gara

Ammoniti Pjanic e Messi

Palo clamoroso di Messi.

Occasione pazzesca per il Barcellona. Palo di Messi che dal limite scarica un gran tiro! Pallone che colpisce il legno e finisce sulla schiena di Buffon. Fortunatamente il rimpallo aiuta il portiere con la sfera che termina fuori.


Dybala, che opportunità.

Prima vera opportunità per Dybala! Pallone vagante in area per l'argentino che conclude di prima intenzione senza però trovare la porta. Pallone alto sulla traversa, che occasione sciupata per La Joya.


Inizia il secondo tempo.

Inizia il secondo tempo di Barcellona-Juventus. Non ci sono cambi nelle fila delle due squadre. Nella Juventus nel finale del primo tempo Sturaro è subentrato a De Sciglio.


Piqué evita un errore dell’arbitro e uno scambio di giocatori per una ammonizione.

Piqué evita un errore dell'arbitro e uno scambio di giocatori per una ammonizione

Curioso episodio nel corso del match con protagonista Piqué. Il difensore ha evitato che l'arbitro punisse con il giallo Umtiti per un fallo che in realtà era stato commesso da Semedo su un avversario. Il nazionale spagnolo proprio mentre il direttore di gara si accingeva ad estrarre il giallo ha comunicato a Skomina l'errore, con il fischietto che ha deciso di cambiare il destinatario del provvedimento.


Fine primo tempo: Barça-Juve 1-0, decide Messi.

Barcellona in vantaggio sulla Juventus per 1-0 dopo i primi 45′. Decisivo un gol allo scadere di Messi che ha battuto per la prima volta Buffon. Bianconeri pericolosi in diverse occasioni, anche con De Sciglio costretto a lasciare il campo per infortunio a Sturaro.


Barcellona-Juventus 1-0: gol di Messi.

Messi sblocca il match! L'argentino duetta con Suarez e approfitta dell'atteggiamento un po' morbido della difesa bianconera. Diagonale perfetto nell'angolino e catalani avanti proprio all'ultimo assalto. E' la prima rete della Pulce a Buffon!


De Sciglio non ce la fa, entra Sturaro.

De Sciglio accusa i postumi di un contrasto involontario con Iniesta. Il difensore costretto al cambio: Allegri getta nella mischia Sturaro.

De Sciglio non ce la fa, entra Sturaro

Che occasione per Dembélé.

Dembélé ad un passo dal gol. Il francese, liberato da un errore di De Sciglio,  in posizione favorevolissima all'interno dell'area trova l'opposizione miracolosa di Matuidi che devia in corner. L'ex Borussia chiede il calcio di rigore, ma l'arbitro fa cenno di proseguire.


Douglas Costa scatenato, giallo per Semedo.

Douglas Costa velocissimo s'invola verso la metà campo avversaria e costringe alla trattenuta Semedo. Giallo inevitabile per il neoacquisto del Barcellona


Opportunità per Higuain, nessun problema per ter Stegen.

Le ripartenze bianconere fanno male al Barcellona. Chance per Higuain che da posizione defilata conclude verso la porta di ter Stegen e trova la risposta, senza problemi, del tedesco.


Bentancur, primo giallo del match.

Guizzo di Douglas Costa che con uno scavetto serve Bentancur che tenta la conclusione in area ma viene murato da Jordi Alba. Poco dopo il centrocampista uruguaiano conquista il primo giallo del match intervenendo in maniera dura su Rakitic


Buffon super su Suarez.

Matuidi stende Iniesta al limite in posizione centralissima. Pericolosa punizione per il Barcellona e per il piede delicato di Messi. Batte l'argentino che trova la barriera, sulla ribattuta ci prova Suarez che trova il grande intervento di Buffon a dirgli di no! Che intervento!


Buffon anticipa Dembélé fuori area.

Attentissimo Buffon! Il portiere costretto ad uscire fuori dalla sua area per anticipare Dembélé, già pronto a battere a rete. Difesa bianconera non precisa in quest'occasione.

Buffon anticipa Dembélé fuori area

Ancora Juve con Pjanic.

Pjanic si libera per il tiro e scarica un bel destro rasoterra che impegna ter Stegen a terra. Intervento in due tempi decisivo del portiere. Bella Juve finora.


Dybala pericoloso in contropiede.

Da un contrasto dubbio in area bianconera su Busquets riparte velocissimo il contropiede della Juve con Dybala che tutto solo tenta il diagonale da posizione defilata, nessun problema per ter Stegen che blocca la sfera a terra.


De Sciglio sfiora il gol.

Bella ripartenza della Juventus e De Sciglio con un gran sinistro costringe ter Stegen al miracolo in tuffo. Il portiere devia il pallone ma l'arbitro non concede il corner.