Tutto facile per il Real Madrid, che si sbarazza con un netto poker del Granada e riaggancia a quota 84 punti il Barcellona in vetta alla classifica. Ma i blancos devono ancora recuperare il match rinviato a febbraio contro il Celta Vigo, che si giocherà il prossimo 17 maggio. Sugli scudi James Rodriguez ed Alvaro Morata, autori di una doppietta ciascuna. Ottime indicazioni per Zidane in vista del match di ritorno contro l'Atlético Madrid (già battuto 3-0 all'andata) e soprattutto in vista della probabile finalissima di Champions League contro la Juventus (già vincitrice in trasferta per 2-0 sul Monaco).

Gara senza storia. Bastano dieci minuti al Real Madrid per chiudere il match contro il Granada: Lucas pesca James Rodriguez in area dopo appena tre minuti, ed il colombiano segna senza farsi pregare il gol del vantaggio del Real Madrid. All'undicesimo è già doppietta per l'ex-Monaco: Coentrao mette al centro dalla destra ed ancora il colombiano, di testa, sigla il raddoppio per i blancos. Gara completamente in discesa per gli uomini di Zidane, che alla mezz'ora si portano sul tre a zero: Danilo si invola sulla sinistra e mette al centro per Morata, che da due passi non sbaglia. La goleada si concretizza al 35′ minuto: azione velocissima di Asensio che serve ancora l'ex-bianconero, conclusione sul primo palo e poker blancos in meno di quaranta minuti. Il resto del match, di fatto, è ordinaria amministrazione. Ora il Real Madrid è atteso dall'Atlético in Champions, poi toccherà recuperare il match contro il Celta Vigo. Per centrare i due obiettivi rimasti in questa stagione: Liga e Champions.

Classifica: Barcellona, Real Madrid* 84 punti; Atletico Madrid 74; Siviglia 69; Villarreal 63; Athletic Club*, Real Sociedad 62; Eibar 54; Espanyol* 50; Alaves* 48; Celta Vigo** 44; Malaga* 42; Valencia* 40; Las Palmas 39; Betis* 37; Deportivo La Coruna* 32; Leganes* 30; Sporting Gijon 27; Granada 20; Osasuna* 19. (* una gara in meno; ** due gare in meno)