E' lui il re della Serie A: Edin Dzeko. Il bomber bosniaco della Roma si è ripreso il proprio ruolo di goleador e uomo d'area di rigore. Dopo una stagione sull'orlo del fallimento personale, Dzeko si è letteralmente trasformato superando se stesso nell'attuale campionato dove ha segnato la bellezza di 27 reti e dato ben 19 assist vincenti ai propri compagni. Un'evoluzione che lo ha rimesso al centro del progetto giallorosso, al di là della permanenza di Luciano Spalletti sulla panchina capitolina e che ne fa un oggetto del desiderio per molte squadre che in estate cercheranno un bomber di razza.

Bomber ritrovato – Luciano Spalletti è stato il primo a credere in lui, evitando che la società lo vendesse la scorsa estate. Edin Dzeko ha ripagato il proprio allenatore nel modo migliore: segnando. Alla fine sono 27 le reti in Serie A, record personale che gli vale al momento anche la vetta solitaria della classifica marcatori a tre turni dalla fine. Il bosniaco precede il granata Andrea Belotti (25 reti) ed il trio formato da Dries Mertens, Mauro Icardi e Gonzalo Higuain, tutti a 24 reti.

Più tiri in porta – L’attaccante bosniaco della Roma, rileva il report elaborato dall'Osservatorio Calcio Italiano, risulta essere il giocatore ad aver collezionato il maggior numero di conclusioni a rete, ben 147, mettendo in fila tutti: +21.1% rispetto a Mertens, +29.2% su Higuain, +33% nel confronto con Belotti, +37.4% su Icardi.

Segna e crea più di chiunque altro – Edin Dzeko non solo ha segnato più di tutti ma ha anche creato più di tutti: le occasioni da goal totalizzate sono 132, +28% nel confronto con l’attaccante belga del Napoli e +28.8% rispetto al bomber argentino della Juventus, +33% sul capitano dell’Inter ed addirittura +40% rispetto all’attaccante del Torino.

Leader negli assist – Il romanista primeggia anche per quanto concerne il supporto fornito ai compagni di squadra durante le proiezioni offensive. Con 19 assist all’attivo Edin Dzeko stacca di una lunghezza Dries Mertens e Mauro Icardi (18), allunga su Gonzalo Higuain (15) e Andrea Belotti (10).