Il futuro della Juventus è roseo. La squadra di Massimiliano Allegri che nella prossima stagione punterà a nuovamente a vincere tutto in Italia, ritentando l’assalto alla Champions League può contare su tante giovani risorse che sembrano avere le stigmate dei potenziali campioni. Se non rappresentano più una sorpresa giocatori come Rugani, Dybala, Sturaro e Pjaca, sono diversi i calciatori destinati ad ampliare la colonia degli under 90 bianconeri.

Rinnovo del contratto per Kean.

A partire dal classe 2000 Kean che dopo aver trovato il primo gol in Serie A contro il Bologna, potrebbe presto ufficializzare il suo rinnovo contrattuale con i bianconeri che sono intenzionati a puntare su di lui per l’attacco del futuro. Tanti i giovani provenienti dalla Primavera molto interessanti e che potrebbero essere girati in prestito per permetter loro di mettere minuti importanti nelle gambe.

I gioiellini dell'Italia Under 20.

Dal portiere Audero che dopo le stagioni alle spalle di Buffon e Neto potrebbe essere girato al Bari di Fabio Grosso, passando per i ragazzi reduci dall’ottimo Mondiale Under 20 come Romagna e Favilli che dopo le esperienze a Brescia e Ascoli potrebbero rimanere in Serie B. E’ stato acquistato nel mercato invernale invece Riccardo Orsolini, capocannoniere dell’ultima rassegna iridata che sarà aggregato al gruppo bianconero nel ritiro di Vinovo, per poi decidere il suo futuro. Curiosità anche per il destino di Mandragora e Mattiello che dopo aver smaltito gravissimi infortuni, sono pronti per giocare con continuità, magari in altri club della Serie A

I colpi di mercato green Bentancur, Schick e Caldara

E a proposito di nuovi acquisti, diventerà presto ufficiale anche Schick, il classe 1996 che secondo Allegri “non fa cose normali”. Per lui la Juve ha realizzato un investimento importante e potrebbe rappresentare una valida alternativa ai top player Dybala e Higuain. E’ già della Juve invece il gioiellino uruguaiano Bentancur che potrebbe però essere girato in prestito in Serie A. Stesso discorso per l’atalantino Caldara che Marotta e Paratici stanno cercando di portare a Torino già nell’immediato anticipando di un anno il suo arrivo rispetto al contratto con la Dea. E con l’Atalanta si parla anche di Spinazzola, già di proprietà della Juventus, che dovrebbe rimanere a Bergamo in prestito un’altra stagione.