Mahamed Anas è un calciatore africano che gioca nel Free State Stars, club che milita nel massimo campionato sudafricano. Più che per le prodezze sportive, l'attaccante ha conquistato la ribalta per una gaffe clamorosa che lo ha visto protagonista in diretta televisiva. Ancora euforico per l'ottima prestazione nella sfida contro l'Ajax Cape Town, davanti ai microfoni non è riuscito a controllarsi e ha voluto condividere la propria gioia con le persone a lui più care… non l'avesse mai fatto, considerata la dedica con tanto di figuraccia che ha oscurato perfino la sua performance: "Anzitutto voglio ringraziare i miei tifosi", ha ammesso Anas. Fin qui nulla di strano rispetto al refrain di fine match quando le cose vanno bene e la lingua è sciolta.

Invece, almeno per quanto gli riguarda, sarebbe stato meglio tenerla a freno. Le parole pronunciate poco dopo rischiano di metterlo in guai grossi… Cosa ha detto di così grave? "Ringrazio mia moglie e anche la mia fidanzata". Sapete cosa significa? Che s'è sbugiardato in pubblico, davanti alle telecamere, facendo outing involontario, lasciandosi sorprendere con le mani nella marmellata.

Imbarazzato, Anas ha provato a rimediare lanciandosi in lodi sperticate nei confronti della consorte, chiarendo che quei complimenti erano solo per sua moglie, che nessun'altra donna c'è nella sua vita, che s'era trattato d'un banalissimo lapsus dovuto ‘unicamente' allo stress di una partita così intensa. Insomma, aveva dato tutto (con tanto di doppietta e premio da ‘man of the match') e la sua era stata una distrazione. Come ha provato a rimettere i cocci insieme? Ovvio, negando tutto e ripetendo in maniera tanto ironica quanto compulsiva: "Mi dispiace tanto, amo solo mia moglie, unicamente mia moglie – ha balbettato -. E' lei la donna della mia vita. Tesoro, ti amo tanto e grazie per avermi sempre sostenuto". Esilarante, davvero.