Quando si dice arrivare da una famiglia di sportivi, anzi di calciatori. E' il caso di Eden Hazard, il folletto belga alle dipendenze di Abramovich e di Conte nel rinnovato Chelsea campione d'Inghilterra in carica. La sua, infatti, è una famiglia in cui il calcio la fa da padrone: mamma e papà lo hanno praticato, Eden ne è il massimo artefice familiare e adesso c'è anche il fratello, Kylian che non solo lo pratica ma lo farà con la stessa maglia, quella dei Blues di Londra. Senza dimenticare gli altri due fratelli, Thorgan ed Ethan, anche loro con gli scarpini ai piedi.

Una famiglia per il calcio.

Il primo fu papà Thierry che nel calcio si è cimentato come mediano de La Louviére con una onesta carriera professionale. Amore per il calcio e amore per Carine, che diventerà prima sua moglie e poi la madre dei suo quattro figli. Un incontro particolare, perché Thierry conosce Carine proprio sui campi di calcio de La Louviere, dove la giovane ragazza si cimenta con personalità nella squadra femminile.

Eden e Thorgan nel pallone.

Da lì, è un crescendo verso il mondo del pallone: tutti i quattro figli lo praticano, chi a livelli più alti, chi meno, ma uniti dalla stessa passione dei genitori. Eden, primogenito, e Thorgan coltivano fin da subito la passione per il calcio. Il primo a calciare, il secondo a parare, con il DNA di chi avrebbe sfondato da grande. Puntualmente, Eden è riuscito a raggiungere vette altissime sia con la propria nazionale belga, sia nei club in cui ha giocato, prima scovato dal Lille e poi esploso al Chelsea.

Riunione di famiglia al Chelsea.

Quando arrivano gli ultimi due figli, Kylian ed Ethan, il calcio la fa ancora da padrone. Tanto che il tempo è stato galantuomo anche nei confronti del penultimo arrivato: Kylian, attaccante classe ’95 proveniente dall’ Újpest, ha infatti firmato il contratto con i Blues di Londra, dove giocherà insieme al fratello maggiore, Eden.