Keita Balde è un giocatore della Lazio, ma dovrebbe lasciare il club di Lotito entra la fine del mercato estivo. Perché il senegalese, di passaporto spagnolo, non ha voluto prolungare il contratto con la Lazio, che scade nel 2018 e per non perderlo a costo zero Lotito di fatto è costretto a venderlo. Il presidentissimo biancoceleste valuta il giocatore 30 milioni di euro. Questa cifra ha spaventato alcune pretendenti (Napoli e Inter), ma non la Juventus che dopo aver effettuato una prima offerta è pronta al rilancio.

L’offerta della Juventus per Keita della Lazio.

Nei giorni scorsi, in un’intervista a ‘Il Messaggero’ il numero uno della Lazio aveva dichiarato che la Juventus non aveva offerto nemmeno venti milioni di euro per Keita: “Le cifre non sono vere, lo fanno apposta a far uscire queste notizie. La proposta non arriva nemmeno a 15 milioni”. Adesso però, secondo quanto scrive il ‘Corriere dello Sport’ la Juventus avrebbe messo sul piatto 20 milioni di euro più 5 di bonus. In questo modo Marotta si avvicina tantissimo alla richiesta di Lotito, che adesso aspetta magari la controproposta dell’Inter, che però potrebbe a questo punto fiondarsi su Schick.

Keita vuole la Juve.

In attacco Allegri è più che coperto con Higuain, Dybala, Mandzukic, Pjaca e i nuovi acquisti Bernardeschi e Douglas Costa, ma lo scorso anno la Juventus, soprattutto in attacco, ha pagato la panchina corta e non vuole più correre alcun tipo di rischio. Il ventiduenne, che con Simone Inzaghi ha effettuato un grande salto di qualità ed ha chiuso il campionato realizzando otto gol nelle ultime otto partite, secondo ‘Il Tempo’ si sarebbe promesso alla Juventus e per questo avrebbe detto di no anche al Milan, che dalla Lazio ha già preso Biglia e che nella trattativa era disposto ad inserire anche Suso, e al West Ham. Adesso bisogna capire quanto durerà il braccio di ferro tra la Juventus e la Lazio.