A più di un mese dall'ultimo appuntamento ufficiale della vecchia stagione (l'infelice serata di Cardiff), la Juventus scalda i motori e si prepara per un'altra stagione da protagonista. L'obiettivo principale rimane la conquista di quella coppa volata via nel match contro il Real Madrid, a seguire il settimo scudetto consecutivo e la quarta coppa Italia di fila. Massimiliano Allegri, in attesa dei nuovi rinforzi dal mercato, sta già torchiando i suoi con doppie sessioni di allenamento quotidiano. A faticare nel centro sportivo di Vinovo, in attesa del ritorno dalle vacanze di big, ci sono però soltanto pochi giocatori: Asamoah, Benatia, Khedira, Mandragora, Rincon, Sturaro, il nuovo uruguayano Bentancur, chi è rientrato dal prestito e alcuni giovani della Primavera. Tra di loro anche lo sfortunato Pjaca, che sta continuando a seguire un programma differenziato dopo il grave infortunio al ginocchio.

Le super sfide d'estate.

Proprio l'ambizione europea della vecchia signora, ha consigliato alla dirigenza di organizzare un tour all'estero particolarmente impegnativo. Saltata la trasferta in Messico, dove il 19 e 20 luglio i bianconeri avrebbero dovuto affrontare il Monterrey e il Tigres, la comitiva di Massimiliano Allegri si sposterà negli Stati Uniti per tre "big match" validi per l'International Champions Cup: il 23 a New York contro il Barcellona, il 27 a Miami contro il Paris Saint-Germain e il 30 a Boston contro la Roma di James Pallotta. A pochi giorni dalla finale di Supercoppa con la Lazio, fissata per il 13 agosto, la Juventus tornerà poi in Europa per sfidare il Tottenham il 5 agosto nel suggestivo teatro di Wembley. Il tutto a ridosso del 20 di agosto: giorno nel quale partirà il nuovo campionato di Serie A.