Una notte magica che ha lasciato un piccolo strascico negativo. Si tratta delle condizioni fisiche di Juan Cuadrado, il colombiano che ha partecipato alla qualificazione per la semifinale di Champions League e che ha avuto problemi alla schiena tali da evitare l'immediato viaggio di rientro a Torino, fermandosi a Barcellona. Nulla di grave, ma in accordo con lo staff medico il colombiano ha preferito osservare alcune ore di riposo prima di ritornare in Italia, dove lo attende la squadra che si sta già preparando al prossimo incontro di campionato e in attesa del sorteggio per l'accoppiamento di semifinale di venerdì.

Tutti a Torino, tranne Cuadrado – Si è festeggiato il passaggio del turno, eliminando il Barcellona, tra le indiscusse favorite per la vittoria finale, e poi si è tornati subito ad allenarsi in vista della ripresa del campionato. La Juventus non perde tempo, non resta a crogiolarsi sui successi ottenuti, ma punta sempre oltre lo sguardo, all'obiettivo successivo. Così, il rientro ha visto tutti i protagonisti del Camp Nou rimettersi a disposizione di Allegri tranne uno: Juan Cuadrado. Il colombiano infatti, è rimasto a Barcellona per sottoporsi a dei controlli medici a causa di un problema alla schiena.

Niente Genoa – Il colombiano rientrerà in Italia nelle prossime ore, dopo aver osservato un po' di riposo e aver ritardato il viaggio di ritorno e a questo punto è in dubbio la sua presenza per il match di domenica sera contro il Genoa. Cuadrado aveva accusato dolore già durante la partita ed è per questo che è stato sostituito da Lemina nel secondo tempo. Lo stesso francese potrebbe prendere il suo posto anche in campionato. Lo staff medico della Juve ha preferito risparmiargli il viaggio immediato per non sforzare troppo la schiena che comunque non sembra destare preoccupazione. Nelle prossime ore verranno fatti anche gli esami strumentali per capire l'entità del problema e decidere i tempi di recupero.