Il sesto tricolore consecutivo è ad un passo, ma in casa Juventus il pensiero va anche alla finale di Coppa Italia e soprattutto a quella di Cardiff contro il Real Madrid. In quel di Vinovo, nessuno sa cosa voglia dire avere la pancia piena. Anzi, l'idea di riuscire a conquistare il "Triplete", dopo l'Inter di José Mourinho, è nella testa di tutti i giocatori di Massimiliano Allegri. "I giorni che ci attendono possono davvero consolidarci a livello mondiale – ha spiegato Leonardo Bonucci, in un'intervista rilasciata al canale tematico della Juventus – Proprio per questo motivo, dobbiamo cercare di migliorarci sempre e di farci trovare pronti con entusiasmo e voglia di andare fino in fondo. Ora vogliamo chiudere per lo Scudetto, poi concentrarci sulla finale di Coppa Italia e poi andare a Cardiff per portare a casa la Champions League".

L'orgoglio di Leonardo Bonucci.

"L'importante è vincere e portare a casa trofei. Ottenere il "Triplete" sarebbe da leggenda – ha continuato Bonucci – Il Real Madrid? Sono contento di trovare loro in finale, con l'Atletico sarebbe stato più difficile perché si sarebbero chiusi in difesa. Ovviamente sappiamo che il Real è composto da campionissimi e che dovremo avere la testa giusta, per affrontare una finale che si deve vincere". Diventato uno dei leader della formazione bianconera e un idolo della tifoseria campione d'Italia, Bonucci ha concluso la sua intervista elogiando i compagni di reparto: "Mi sento felice e orgoglioso di far parte di una difesa di livello così alto che comprende anche un campione come Gigi Buffon. Con il passare degli anni l’intesa tra di noi è cresciuta e la nostra sinergia è migliorata. Con Giorgio e Andrea, ci troviamo a memoria e riusciamo a leggere le mosse uno dell’altro per aiutarlo nel migliore dei modi".