Riparte la caccia della Juventus alla Champions League. La squadra di Massimiliano Allegri ripartirà da Barcellonasquadra incontrata ai quarti di finale lo scorso anno ma ci sono più dubbi rispetto alla scorsa stagione. I bianconeri hanno cambiato tanto e il tecnico livornese sta provando a capire qual è il miglior modulo con cui mettere gli undici in campo.

L'assenza di diversi big non convocati per problemi fisici, senza dimenticare Cuadrado squalificato, potrebbe portare alla riconferma del 4-3-3 anche al Nou Camp dopo la vittoria di sabato contro il Chievo Verona.

Le assenze in casa Juve: da Mandzukic a Chiellini.

Massimiliano Allegri non recupera né Giorgio Chiellini né Mario Mandzukic. Le loro assenze si vanno ad sommare a quelle di Claudio Marchisio, Sami Khedira e dello squalificato Juan Cuadrado. Il tecnico bianconero dovrebbe riproporre il 4-3-3 visto contro il Chievo con Barzagli, in ballottaggio con De Sciglio, che dovrebbe sistemarsi sulla fascia di destra con Benatia-Rugani confermata coppia centrale e Alex Sandro, che ha recuperato dall'influenza.

A centrocampo Bentancur potrebbe essere la sorpresa con Pjanic e Matuidi a completare la linea mediana: l'alternativa è Stefano Sturaro. In attacco Gonzalo Higuain sarà la punta centrale con Douglas Costa e Paulo Dybala subito dietro. Ancora panchina dunque per Federico Bernardeschi.

Nelle ultime ore sta prendendo corpo l'ipotesi di un 4-2-3-1 con Sturaro "alla Mandzukic" e Bentancur fuori dal'undici titolare.

Barça, Dembelé dal primo minuto.

Ernesto Valverde dovrebbe schierare il suo Barcellona con l'abituale 4-3-3 nel quale Dembele esordirà dal 1’, prendendo il posto di Deulofeu nel tridente. Tutto confermato negli altri reparti.

Le probabili formazioni.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Dembelé. All.: Valverde

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Barzagli, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Costa, Higuain, Dybala. All.: Allegri