La Juventus va a caccia del settimo scudetto consecutivo e spera di tornare in finale di Champions per la seconda volta consecutiva. Allegri cercherà di raggiungere tutti i traguardi che i bianconeri si sono prefissati anche con una fantastica panchina lunghissima e con tanti giocatori duttili che gli danno la possibilità di poter cambiare modulo a seconda delle circostanze.

Da Bernardeschi a Cuadrado, le alternative in attacco.

In avanti c’è davvero tanta abbondanza. Higuain, Dybala e Mandzukic che hanno segnato a raffica lo scorso anno e hanno portato la Juve a un passo dal ‘triplete’, sono sempre indispensabili; a loro si sono aggiunti Pjaca, assente per infortunio per tanti mesi l’anno scorso, e i nuovi acquisti Douglas Costa e Bernardeschi. Se sarà ancora 4-2-3-1 i due esterni potranno dare il cambio a Mandzukic e a Cuadrado. Il brasiliano potrà giocare su entrambe le fasce, mentre l’ex viola potrebbe essere anche schierato al posto di Dybala alle spalle di Higuain, che a sua volta potrebbe lasciare di tanto in tanto il posto a Mandzukic.

Allegri: "Bernardeschi può fare anche la mezzala"

Tra le varie ipotesi tattiche ce n'è anche una specifica per l'ex viola. A spiegarla è stato lo stesso Allegri: "Bernardeschi in questo momento può giocare da esterno nei quattro, o nei tre, di centrocampo. O, addirittura, in certe partite potrebbe anche ricoprire il ruolo della mezzala".

Matuidi perno del centrocampo di Allegri.

L’uomo in più a metà campo invece è senza dubbio Blaise Matuidi arrivato in punta di piedi alla vigilia del campionato. Il francese può senza problemi affiancare Pjanic e prendere il posto di Khedira nel 4-2-3-1 che dovrebbe essere lo schieramento più utilizzato da Allegri. Ma qualora il tecnico livornese volesse optare per il 4-3-3 allora Matuidi sarebbe sempre più titolare, perché nei tre di centrocampo ha giocato in questi con il PSG e con la Francia e con il suo passo avrebbe la possibilità di proteggere la difesa e aiutare il reparto offensivo.

Howedes il jolly della difesa.

A livello numerico la Juventus in difesa è messa benissimo. Di alternative ne ha tantissime Allegri, ma c’è più di qualcosa da limare. Chiellini e Barzagli, spesso assenti per via di problemi muscolari, dovrebbero essere i titolari, ma quando uno dei due mancherà potrebbe toccare al nuovo acquisto Howedes, alternativa di lusso con Rugani e Benatia.