Si punta al Mondiale 2018. L'Italia è già proiettata verso i play-off che desiderano quali saranno le ultime squadre che approderanno alla competizione che si giocherà in Russia dal prossimo giugno e sarà fondamentale scegliere la sede della partita che deciderà le sorti della nostra rappresentativa. Secondo quanto riportato dal quotidiano torinese La Stampa si dovrebbe giocare a Milano o Torino ma la scelta potrebbe ricadere anche sull'Olimpico di Roma o il Barbera di Palermo.

La Nazionale di Ventura, impegnata nelle gare contro Macedonia e Albania per gli ultimi due incontri del girone G, conoscerà l'avversaria dello spareggio il 17 ottobre a Zurigo: le gare di andata si terranno il 9 o 10 novembre mentre il ritorno si giocherà il 13 o 14.

Calendario dell'Italia prima dei sorteggi.

L'Italia sarà impegnata nelle ultime due sfide del gruppo B ad inizio ottobre contro Macedonia e Albania e agli azzurri basterà per avere la matematica certezza di partecipare agli spareggi: il 6 ottobre, alle ore 20:45, a Torino giocherà contro la rappresentativa macedone mentre il 9, sempre alle 20:45, sarà in trasferta a Scutari contro la nazionale allenata da Christian Panucci.

Italia, l'unico spareggio è datato 1997.

La sconfitta contro la Spagna ha condannato la Nazionale di Giampiero Ventura agli spareggi. Era il 1997 e l'Italia, allora guidata da Cesare Maldini, per approdare al Mondiale di Francia ebbe bisogno di giocarsi il tutto per tutto agli spareggi. L'avversaria dell’epoca fu la Russia e la compagine azzurra, che nel suo girone arrivò seconda alle spalle dell’Inghilterra, riuscì a superare l’ostacolo grazie ad un buon pareggio a Mosca per 1-1, goal di Bobo Vieri, e vincendo a Napoli grazie ad una rete di Pierluigi Casiraghi. Tra i protagonisti della gara disputata in Russia c'era anche un giovanissimo Gianluigi Buffon, che entrò al 32’ per un infortunato Pagliuca.