Novità nelle convocazioni dell’Italia in vista del Mondale Under 20 in Corea del Sud: dopo l'assenza  all’Europeo Under 17 in Croazia, Alessandro Plizzari sarà martedì partirà per la rassegna intercontinentale in Oriente. Il numero uno della spedizione azzurra dovrebbe essere Zaccagno, il secondo di Provedel a Vercelli in Serie B e secondo anche all’Europeo U19 dello scorso anno, alle spalle di Alex Meret che rimarrà in Italia. Il portiere della Spal era tra i convocati per lo stage di Coverciano, che si è concluso mercoledì con lo 0-0 con il Venezuela, ma non ha raggiunto il resto del gruppo e dopo la festa della promozione in Serie A farà parte del gruppo che giugno si muoverà verso la Polonia per l’Europeo Under 21.

L'assenza di Alex Meret non sarà l'unico caso che divide le esigenze del club da quelle della Nazionale: dalla lotta per la salvezza in A, con Federico Dimarco dell'Empoli, e un campionato di Serie B che vede un rush finale parecchio intenso, si dovrà fare a meno di qualche ragazzo almeno all'inizio dei ritiri. Di questo la FIGC è cosciente e, per questo motivo, sia al raduno di domenica a Roma che sul sul volo di martedì per la Corea del Sud (domenica 21 maggio c'è l’esordio contro l’Uruguay) potrebbe mancare qualche calciatore. Per la situazione di Luca Vido del Cittadella la Federazione si aggiornerà domani dopo il match col Vicenza; l’Ascoli lascerà libero subito Andrea Favilli e Riccardo Orsolini a stagione finita. Il commissario tecnico della Nazionale italiana Under 20 a La Gazzetta dello Sport ha dichiarato: "Andremo in Corea per dare il massimo, come fatto contro il Venezuela, nonostante le defezioni". Non ci saranno tutti i big a comporre la formazione che affronterà il Mondiale coreano ma l’Italia venderà cara la pelle.