Il primo colpo di calciomercato della nuova Inter di Spalletti potrebbe arrivare dalla Sampdoria. La società nerazzurra infatti potrebbe presto chiudere il discorso relativo al giovane e promettente difensore Milan Skriniar, per il quale nelle ultime ore c'è stata un'importante accelerata che lascia presagire la prossima fumata bianca. Il centrale difensivo era seguito da numerosi club tra i quali anche la Juventus che dopo aver messo le mani su Schick pensava ad una doppietta di mercato doriana.

Le cifre dell'operazione Skriniar.

Secondo quanto confermato da Sportmediaset nerazzurri e blucerchiati avrebbero raggiunto un accordo di massima sulla base di 23 milioni di euro. Una somma però che potrebbe essere composta da una parte cash, circa 17 milioni, e da contropartite gradite a mister Giampaolo, ovvero Andrea Ranocchia e Gianluca Caprari. Il primo tornerebbe a Genova a titolo definitivo, mentre per il secondo si tratterebbe di un prestito secco. Si sono rivelate dunque di facciata le dichiarazioni dell'agente di Skriniar, Csonto, che ai microfoni di Tuttomercatoweb aveva confermato la permanenza del suo assistito alla Samp, nonostante l'incontro tra Inter e Samp.

Un rinforzo alla "Bonucci" per Spalletti.

E invece l'operazione è entrata nel vivo, con il giocatore che è attualmente impegnato in Polonia agli Europei Under 21 pronto al trasferimento. Il classe 1995 slovacco è arrivato in Italia nel gennaio 2016 dopo essere cresciuto a livello giovanile in patria nello Zilina.  A Genova ha subito confermato di avere doti importanti collezionando sotto la guida di Giampaolo 35 presenze. E' stato spesso e volentieri accostato per caratteristiche a Bonucci, soprattutto per la fisicità e la capacità di impostazione. Un prospetto molto interessante che potrebbe avere margini di crescita importanti alla corte di Luciano Spalletti.