Non sono solo le operazioni in uscita, come quella legata a Perisic, a tenere banco in casa Inter ma anche i primi colpi in entrata. Dopo aver raggiunto un accordo di massima con la Sampdoria per Skriniar, affare da 17 milioni più il cartellino di Ranocchia e il prestito di Caprari, il direttore sportivo Ausilio ha accelerato per Borja Valero. Il centrocampista spagnolo della Fiorentina è stato richiesto esplicitamente dal nuovo allenatore Luciano Spalletti che vuole un calciatore con le sue caratteristiche in mezzo al campo.

Accordo con Borja Valero.

Duttile, tecnico e capace di garantire equilibrio in mediana, l'ex Villarreal classe 1985 ha dimostrato di gradire l'offerta dell'Inter. Secondo quanto riportato da Sportmediaset infatti Borja Valero, avrebbe raggiunto un accordo di massima con i nerazzurri. La dirigenza del club lombardo infatti ha messo sul piatto un ingaggio da 2 milioni di euro, lo stesso di quanto percepito alla Fiorentina ma con un contratto più lungo. Ora l'Inter dovrà trattare con la Fiorentina, grazie anche all'intercessione dell'agente del calciatore che proverà a ridurre la distanza tra domanda e offerta. Ausilio è pronto a mettere sul piatto una proposta da 5 milioni di euro, mentre la dirigenza viola ne chiede 8.

Con la Fiorentina si tratta anche Bernardeschi.

Le sensazioni sono comunque positive e la fumata bianca potrebbe arrivare anche nella prossima settimana con i due club che s'incontreranno nuovamente anche per trattare Federico Bernardeschi. Per il talentuoso esterno offensivo, la Fiorentina chiede 50 milioni di euro, mentre l'Inter finora si è fermata a 35 milioni con la possibilità di inserire una contropartita tecnica. La situazione è in stand-by, con il giocatore che dal canto suo starebbe aspettando l'offensiva della Juventus, altro club molto interessato alle sue prestazioni.