Dopo i primi mesi di "apprendistato", il gruppo Suning è pronto ad investire pesantemente sul calcio italiano e a portare l'Inter ai massimi livelli italiani ed europei. I prossimi mesi, con il ritorno del mercato estivo, saranno importante per i colori nerazzurri. Se non ci saranno particolari problemi con il Far Play Finanziario imposto dall'Uefa, il club milanese reciterà infatti una parte da protagonista con il possibile arrivo di nuovi campioni all'ombra della Madonnina. In attesa di capire quali saranno questi colpi, la dirigenza cinese sta anche valutando l'ipotesi di un cambio in panchina nonostante Stefano Pioli stia lavorando egregiamente ed abbia già conquistato tutti. Il sogno di Suning è però un altro: portare ad Appiano Gentile un allenatore di fama mondiale e affidargli una squadra piena di campioni.

Soldi e mercato: le carte di Suning.

Le indiscrezioni che arrivano dall'Inghilterra, confermano le intenzioni di Zhang Jindong. Il numero uno di Suning, vuole infatti convincere Antonio Conte a lasciare Londra e il Chelsea e a tornare in Italia. Una missione difficile per la dirigenza milanese, che può però contare sull'enorme disponibilità del magnate orientale. Come riferito dal "Sun", i nuovi proprietari nerazzurri avrebbero offerto al tecnico salentino ben 15 milioni di euro netti all'anno: il doppio di quanto percepito in Inghilterra da Antonio Conte.

Un'offerta che potrebbe far vacillare l'ex guida della Juventus, nonostante le ultime dichiarazioni del diretto interessato: "Sono molto felice di essere l'allenatore del Chelsea e voglio continuare qui per molti anni". Oltre all'aspetto economico, l'Inter pare disposta a concedere a Conte anche la piena libertà di azione sul prossimo mercato estivo: dettaglio non indifferente, visto che è proprio quello che il tecnico ha chiesto ad Abramovich per discutere del suo rinnovo con il Chelsea.